Go Internet: crescono clienti, ricavi e marginalità

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Marzo 2016 | 13:15

GO Internet ha archiviato l’esercizio 2015 con un fatturato pari a circa 5,144 mln di euro, il 32% in più rispetto al 2014. Un aumento, spiega il management, dovuto al notevole sviluppo commerciale del servizio internet mobile 4G nelle regioni Marche ed Emilia Romagna dove la società è titolare dei diritti d’uso delle frequenze in banda 3,5 Ghz.

La clientela è aumentata del 36% rispetto al 2014; in tale contesto, caratterizzato da una persistente pressione sui prezzi e da una domanda per i servizi dati in rapida crescita, GO internet ha messo in campo una linea d’azione che ha permesso di assecondare il potenziale di crescita della domanda di servizi dati e, conseguentemente, di spostare le dinamiche competitive su fattori distintivi che determinano un vantaggio strutturale (in particolare: immediatezza dell’attivazione, qualità e velocità del servizio oltre un prezzo molto competitivo).

L’EBITDA pari a 2,010 mln di euro contro gli 1,425 del 2014 registra un incremento sia in termini assoluti (+41% rispetto allo scorso esercizio) sia in termini di incidenza sui ricavi (38% nel 2015 contro un 36% del 2014).

La redditività di GO internet in crescita è la conseguenza del fatto che la società ha già raggiunto il break even dei costi fissi e ogni euro di fatturato incrementale ha un’incidenza per oltre il 60% sull’EBITDA. Questa forte leva operativa, unita all’accelerazione degli investimenti a seguito dell’ampliamento dell’infrastruttura di rete 4G e quindi all’ulteriore crescita del fatturato, si traduce in un importante incremento della marginalità.

Si registra inoltre come l’EBIT sia cresciuto in termini assoluti (434mila euro nel 2015 rispetto a 316mila nel 2014), nonostante un incremento in valore assoluto degli ammortamenti dovuto a nuovi investimenti per l’ampliamento dell’infrastruttura di rete 4G con l’istallazione di nuove stazioni radio base.

Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato di proporre all’Assemblea degli Azionisti di riportare a nuovo la perdita netta dell’esercizio pari a euro 213mila euro.

Il 9 dicembre 2015 l’Assemblea Straordinaria ha deliberato un aumento di capitale in opzione e l’emissione di un prestito obbligazionario convertibile in esclusione dal diritto d’opzione, già oggetto di comunicazione, che il CDA si riserva di attuare nel momento in cui le condizioni di mercato saranno più favorevoli. Nel frattempo, il Socio di maggioranza FC Gold S.r.l., ha inviato alla Società una Comfort Letter in cui dichiara che erogherà a favore della controllata Go internet una somma pari a 2 milioni di  euro che verrà versata in conto futuro aumento di capitale in più tranche entro il 31/12/2016. Questo consentirà a Go internet di portare avanti il proprio piano industriale in attesa che si perfezioni l’operazione straordinaria deliberata il 9 dicembre 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Go Internet, dopo un 2019 critico il vertice delinea un nuovo modello. L’analisi di Market Insight

Il lockdown fa esplodere l’uso della rete: tre titoli su cui puntare

Go Internet, i ricavi scendono e le perdite aumentano. L’analisi di Market Insight

NEWSLETTER
Iscriviti
X