Coima Res, crollo al debutto sul listino di Milano

A
A
A
di Finanza Operativa 13 Maggio 2016 | 15:45

Coima Res esordisce a Piazza Affari, sul mercato Mta, con una discesa di oltre l’10% al di sotto della soglia dei 9 euro (10 euro il prezzo di collocamento), ma nel corso della seduta il titolo è arrivato a perdere più del 15 per cento.

La società, prima SIIQ a debuttare sul mercato dopo la nuova normativa che ha reso più semplice la quotazione, svolge attività di acquisizione e di gestione di patrimoni immobiliari, prevalentemente costituiti da immobili a destinazione commerciale, finalizzate alla generazione di redditi da locazione.
In fase di collocamento, riservato ai soli Investitori Istituzionali, Coima Res ha collocato 215 milioni di euro con una capitalizzazione pari a 360,1 milioni di euro.

Mediobanca e Citigroup hanno agito come Joint Global Coordinators, nonché come Joint Bookrunners congiuntamente a Kempen&Co, Banca IMI e Unicredit. Mediobanca ricopre inoltre il ruolo di Sponsor.

“Siamo felici di dare il benvenuto alla prima SIIQ sui nostri mercati dopo il nuovo intervento legislativo e ci auguriamo che questa quotazione faccia da apripista ad altri collocamenti nel settore immobiliare – ha affermato Massimiliano Lagreca, responsabile SIIQ e Investment Vehicles di Borsa Italiana – il Real Estate in Italia ha grandi potenzialità e lo dimostra il crescente interesse da parte degli investitori istituzionali e dei fondi sovrani che, in alternativa all’investimento diretto, hanno oggi, grazie alle SIIQ, la possibilità di investire in portafogli diversificati, in gestioni trasparenti e in strumenti liquidi”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Raccomandazioni di Borsa: i Buy di oggi da Assiteca a UniCredit

Mercati: Net Insurance conferma la strategia e i target al 2023

Mercati Ariston: timing poco felice per il debutto a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X