Cfo Sim autorizzata a operare in tutta Europa

A
A
A
di Finanza Operativa 20 Aprile 2016 | 13:30

Cfo Sim, il più grande intermediario finanziario indipendente focalizzato sull’attività di Family Office in Italia, può estendere tutti i suoi servizi ai mercati finanziari europei.
Le Autorità italiane e quelle di tutti i Paesi aderenti hanno accolto la richiesta di Cfo Sim di poter operare in tutta l’Unione Europea in libera prestazione di servizio.

La società è la prima Sim italiana che può offrire la gamma completa dei servizi di investimento e accessori, attualmente esercitati in Italia, anche in tutti gli altri 27 Paesi comunitari: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Olanda, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria.

“L’espansione in Europa è un passo necessario per il nostro Gruppo – dichiara Andrea Caraceni, Amministratore Delegato di CFO SIM -. Nato e cresciuto in Italia, dove ha consolidato la sua leadership di mercato, il Gruppo CFO punta ora a diventare un’istituzione europea. Da oggi qualunque cittadino europeo può diventare cliente di CFO – continua Caraceni – e nei prossimi mesi l’azione commerciale verrà sviluppata soprattutto oltre confine. L’operazione, tuttavia, è anche un importante segno di attenzione ai nostri principali clienti italiani che vogliamo supportare non solo nelle loro operazioni domestiche ma anche in quelle internazionali”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Caraceni (Cfo Sim): “La Mifid è anche una sfida ad aggregarsi tra i player medio-piccoli”

Cfo Sim punta sul private banking

Cfo Sim potrà operare in tutti i mercati finanziari europei

NEWSLETTER
Iscriviti
X