Volkswagen: le prospettive dopo l’accordo raggiunto

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Aprile 2016 | 15:00

A cura di Swetha Surender, Programme Manager, Mobility, Frost & Sullivan
Questa settimana il gruppo Volkswagen ha raggiunto un accordo con le autorità statunitensi prima dell’udienza. Il giudice distrettuale Charles Breyer ha dichiarato che un percorso generale è stato stabilito. Ciò includerà un piano di compensazione cliente con il governo degli Stati Uniti. In totale sono stati accantonati 1 miliardo di dollari; le specifiche devono ancora essere communicate, dato che i versamenti possono variare a seconda del livello di rilavorazione richiesto, ma una notevole quantità di questo stanziamento rischia in realtà di essere utilizzata da VW per riacquistare le auto coinvolte.
Anche se questo è un passo nella giusta direzione per mitigare i danni dello scandalo sulle emissioni, le vendite negli Stati Uniti sono molto rallentate, con una caduta del 5,7% circa nel primo trimestre dell’anno. Tuttavia, le vendite statunitensi nel loro complesso rappresentano solo il 10% delle vendite del gruppo.
Al contrario, la Cina, il più grande mercato di VW, rappresenta quasi il 40% delle vendite del gruppo, e il primo trimestre del 2016 ha visto una crescita del 6,4% nel mercato cinese. La prospettiva più ampia è più positiva in quanto le vendite globali sembrano essersi stabilizzate. I dati del primo trimestre dell’anno rivelano un piccolo incremento di circa l’1% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti