Lo Smi prova a restare sopra 8.000. Raggiunto ieri il secondo target al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 26 Aprile 2016 | 10:00

Dopo tre candele nere consecutive, il future sullo Smi ha iniziato male anche la seduta di oggi. E rimane pericolosamente vicino alla soglia degli 8.000 punti. Gli oscillatori si stanno già scaricando e lo Stocastico veloce è già sotto la zona mediana. Nel dettaglio lo Smi, ieri, dopo un avvio a 8.056 e un top a 8.076, ha reimboccato la via del ribasso scivolando fino a 7.980 punti e chiudendo a quota 8.019. La violazione di 8.020 ha permesso il raggiungimento del secondo target al ribasso a 7.985 punti, dopo aver colto il falso segnale al rialzo dato dalla rottura di 8.060 (ma il primo target era a 8.080).
Dal punto di vista tecnico, lo scenario resta quindi ancora positivo anche se la cautela a questo punto rimane d’obbligo. Il ritorno al di sopra di Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Svizzera: per Swatch è finito il tempo di essere tra i big dello Smi

Mercati, la Svizzera festeggia gli Europei con un nuovo top a Zurigo. Gli Etf a Piazza Affari

Mercati, Borsa svizzera ancora in rally. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X