Exane Derivatives all’ITForum 2016

A
A
A
di Finanza Operativa 23 Maggio 2016 | 08:34

Per il primo anno Exane Derivatives, filiale del gruppo Exane che vanta un’esperienza sui mercati finanziari da più di 25 anni, ha partecipato all’ITForum, tradizionale appuntamento dedicato al Trading e all’Investimento, che si è svolto a Rimini il 19 e 20 maggio sul tema “Economia e Mercati difficili: cosa conviene fare?”.

«Quest’anno abbiamo deciso di prendere parte a questo importante appuntamento per raccontare la nostra storia e far conoscere la nostra offerta composta da soluzioni d’investimento globali frutto di una Ricerca Cross-asset, soluzioni che spaziano da certificati tracker a soluzioni strutturate che rispondono alle esigenze di breve e lungo termine degli investitori»  – ha dichiarato Melania D’Angelo, Responsabile del Team Commerciale di Exane Derivatives in Italia e in Ticino.

La società transalpina ha accolto i partecipanti all’evento nel proprio stand dedicato presentando loro le peculiarità del gruppo nonché l’approccio seguito per creare le soluzioni d’investimento nel gruppo Exane. «Siamo convinti che la generazione di alpha passi necessariamente dalla Ricerca» – ha precisato la Responsabile del Team Commerciale dedicato all’Italia e al Ticino – «Per questo motivo, la Ricerca occupa un ruolo di primo piano nella creazione delle nostre soluzioni d’investimento».

Durante la due giorni di Rimini, Exane Derivatives ha anche organizzato una conferenza per presentare la gamma Crescendo Rendimento sviluppata dalla società transalpina per far fronte alla ricerca di rendimento degli investitori in un mondo a tassi zero. Grazie alla partecipazione di Fabrizio Jorio Fili Proprietary Trader & Adviser, la conferenza si è trasformata in un brillante e stimolante momento di confronto operativo che ha permesso ad una platea attenta ed interessata di capire come utilizzare i certificati della gamma nei portafogli. Ribattezzata «Exanone» dalla comunità finanziaria, la gamma, inizialmente composta da certificati con cedole soggette al verificarsi di una condizione, scadenza massima con finestre di rimborso anticipato e possibilità di protezione del capitale a scadenza, si è arricchita nel tempo di meccanismi che incidono sulle cedole e sul rimborso a scadenza con la nascita della variante «Exanini» che, attraverso barriere europee particolarmente conservative, permettono di catturare il rendimento che il mercato non paga, della variante «Exanoni di quarta generazione» che presentano a scadenza una protezione del capitale investito secondo un livello determinato all’emissione e della recente variante «Crescendissimo» che presenta una cedola mensile garantita. Grazie a tale gamma, gli investitori, supportando un rischio in conto capitale e un rischio di credito relativo all’emittente, hanno, dunque, la possibilità di esporsi a soluzioni d’investimento frutto di una Ricerca ad elevato valore aggiunto e che vantano cedole periodiche condizionate scegliendo tra diversi gradi di rendimento e di protezione.

Exane Derivatives è stata inoltre presente all’ITForum in qualità di relatore, nella persona di Melania D’Angelo, partecipando al convegno organizzato da MondoAlternative sul tema “Economie in affanno, bolle del credito in Cina, crisi bancarie e politiche in UE: solo rischi o anche opportunità per gli investitori?“. Con tale intervento, la Responsabile del Team Commerciale di Exane Derivatives dedicato all’Italia e al Ticino ha avuto modo di illustrare le opinioni dei team di Ricerca del Gruppo sui temi economici attualmente di maggior interesse.

Sono stati, dunque, giorni intensi quelli vissuti da Exane Derivatives all’ITForum 2016, «un evento che ci ha permesso di confrontarci con numerosi operatori del settore e che ci ha fornito nuove spunti di riflessione per rispondere, attraverso le nostre soluzioni d’investimento, alle esigenze degli investitori» ha aggiunto in conclusione Melania D’Angelo.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati, IG: ecco il “termometro del trading” del 3° trimestre

Certificati, da Cirdan Capital sei nuovi Tracker Delta One

Certificati e distribuzione, Consob chiarisce i dubbi

NEWSLETTER
Iscriviti
X