L’adozione del Renminbi sfiora ormai il 40% tra le banche nel mondo

A
A
A
di Finanza Operativa 30 Marzo 2016 | 15:30

Secondo le più recenti rilevazioni SWIFT, l’adozione del Renminbi (RMB) da parte delle istituzioni finanziarie nel mondo ha registrato una crescita a doppia cifra: nel febbraio 2016, infatti, 1.131 banche hanno utilizzato la moneta cinese per i pagamenti con Cina e Hong Kong, ben il 37% delle istituzioni che effettuano scambi in tutte le valute verso i due paesi. Si tratta di una crescita del 18% rispetto ai due anni precedenti.

La maggior parte delle istituzioni si trova nella regione Asia-Pacifico (557), seguita da Europa (376), Americhe (124) e Africa e Medio Oriente (74). Rispetto a febbraio 2014, hanno registrato una crescita maggiore le Americhe (+31%), e a seguire la regione Asia-Pacifico (+18%), Europa (+17%) e Africa e Medio Oriente (+12%). I dati SWIFT indicano inoltre che il 24% dei pagamenti transfrontalieri effettuati in RMB verso Cina e Hong Kong sono stati gestiti da banche cinesi con una presenza globale, attraverso filiali e/o controllate all’estero.

“Il volume globale dei pagamenti in RMB è fluttuante e in effetti in termini di valore è più basso se comparato al mese precedente, probabilmente a causa degli effetti stagionali del Capodanno cinese,” – afferma Michael Moon, Head of Payments, Asia-Pacific di SWIFT. “Inoltre, come ampiamente riportato dai media, i giorni necessari a effettuare gli ordini di pagamento in RMB hanno raggiunto i livelli più alti degli ultimi anni. L’adozione della valuta da parte di istituzioni finanziarie sempre più numerose, in Asia-Pacifico e altrove, comporterà d’altra parte lo sviluppo di servizi globali per i pagamenti in RMB per i pagamenti e, nel tempo, guiderà il percorso di internazionalizzazione della moneta cinese”.

Nel febbraio 2016, il Renminbi si è confermata la quinta valuta più utilizzata per i pagamenti globali (in valore), con una quota pari al 1.76%, con un calo del 27.5% a confronto con gennaio 2016. Nello stesso periodo, i pagamenti effettuati in tutte le valute hanno registrato una riduzione in valore pari al 1.3%.

renmimbi uso internazionale

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: bond cinesi in renminbi, una nuova linea di difesa

Il renminbi può diventare il nuovo dollaro?

Il progetto di una moneta digitale cinese, sfida al potere del dollaro

NEWSLETTER
Iscriviti
X