Il Fib rimbalza dopo il test del supporto ma resta in trading range

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Luglio 2016 | 17:30

Il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, prosegue nel trading range con baricentro di oscillazione dei corsi intorno ai 16.670 punti iniziato lo scorso 13 luglio. Nella seduta appena archiviata il derivato ha testato il supporto statico e limite inferiore della suddetta banda di oscillazione posto a quota 16.430. Un livello dal quale, se la fase laterale si protrarrà ulteriormente, i corsi potrebbero di nuovo rimbalzare verso l’area 16.840/17.000, dove è posta la resistenza statica e il connesso limite superiore del trading range in esame.

Oltre la soglia dei 17.000 punti il future avrebbe poi il via libera per tentare una risalita verso 17.190 prima e 17.500 in seguito.  Per contro, l’eventuale cedimento prima di quota 16.430 e poi della soglia tecnica e psicologica dei 16.500 punti (supporto che diventa perciò lo stop loss o stop & reverse da adottare) favorirebbe un’inversione ribassista del future con obiettivi, nel caso, in zona 16.315 prima e 16.000 in seguito.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: un lento recupero per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: Fib, Dax, Euro Stoxx avanti con massima cautela

Mercati: Fib, Dax, EuroStoxx 50 future confermano il recupero

NEWSLETTER
Iscriviti
X