Renminbi: nel 2016 crescita stabile

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Luglio 2016 | 10:00

Le ultime rilevazioni del RMB Tracker di giugno mostrano come, nonostante l’utilizzo della valuta cinese abbia continuato a crescere a livello globale, quest’ultima è stata superata dollaro canadese che, con una quota pari al 1.96% dei pagamenti in valuta a livello mondiale, lascia il RMB in sestaposizione nella classifica delle valute più utilizzate, con una quota del 1.72%.

I dati descrivono un rallentamento graduale ma previsto della moneta che continua in ogni caso il suo percorso verso l’internazionalizzazione.

A dispetto di questo trend, infatti, a giugno2016 più di 1.800 istituzioni finanziarie nel mondo utilizzano il RMB per i pagamenti (effettuati o meno verso Cina e Hong Kong), con una crescita del 12% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

In occasione della SWIFT Greater China Regional Conference del 21 luglio, SWIFT ha diffuso un’edizione speciale del report sui dati del RMB Tracker, con focus sulle statistiche eanalisi realizzate da SWIFT nel semestre, contenente anche insight degli esperti sulle recenti evoluzioni e previsioni future legate alla valuta cinese.

Le rilevazioni del report mostrano come nel primo semestre del 2016, lo Yen giapponese con una quota pari al 32.8 % abbia superato di poco il RMB, con una quota del 32.8%, posizionandosi come valuta più utilizzata nell’area APAC per i pagamenti con Cina e Hong Kong.

Nel primo semestre dell’anno sono nati nuovi centri offshore, come a Seul e in Canada, e il Regno Unito ha rimarcato il suo status di clearing center numero uno dopo Hong Kong, processando il 24.4% dei pagamenti in RMB, esclusi Cina e Hong Kong.

Alain Raes, Chief Executive, Asia Pacific & EMEA di SWIFT afferma: “Dato che la crescita del RMB è legata all’attività economica della Cina, questi dati sembrano confermare che la volatilità delmercato cinese e il rallentamento dell’economia abbiano avuto un impatto sull’utilizzo del RMB a livello internazionale nell’anno passato. D’altro canto, vi sono stati elementi positivi e iniziative hanno posto basi solide per una crescita futura, come gli avanzamenti del sistema per i pagamenti cross border CIPS (Cross border Inter-Bank Payments System) e l’apertura di nuovi clearing center. Queste iniziative, unite agli sforzi del settore per allargare l’area del RMB, allo sviluppo di prodotti e servizi e al focus su standard e compliance, posiziona il RMB su un percorso chiaramente volto all’internazionalizzazione della moneta.”

A completamento degli sforzi del mercato cinese per connettere ampiamente la valuta con i mercati offshore, la China International Payment Service Corp. (CIPS Co.) ha siglato a marzo un Memorandum di intesa (MOU) con SWIFT di cooperazione per il sistema dei pagamenti cross border interbancari. Il Memorandum prevede piani per una collaborazione strategica nello sviluppo di una piattaforma cinese per i pagamenti che utilizzi SWIFT come canale per connettere CIPS con la comunità globale di SWIFT. Accedendo alla comunità di utilizzatori SWIFT, CIPS avrà a disposizione una piattaforma per intercettare i flussi dei pagamenti cross border in RMB verso tutte le tipologie di partecipanti, estendendo in maniera significativa la portata della valuta.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X