Dax sotto la resistenza di medio termine

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Luglio 2016 | 08:08

Bassa volatilità e un nulla di fatto ieri per il future sul Dax che si è mantenuto al di sotto della resistenza di medio termine e disegnata dai top decrescenti a partire da aprile. Ieri, nel dettaglio, dopo un avvio a 10.125 e un top a 10.188, il derivato è ridisceso fino a 10.078 chiudendo poi a  quota 10.113 punti. Resta quindi sempre aperto il lontano gap up tra 9.643 (top di venerdì 8) e 9.675 (minimo di lunedì 11). Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 9.765 punti mentre lo Stocastico prova il rimbalzo e il cross della sua trigger line.
Dal punto di vista tecnico, la tenuta di area 10.100 rimane quindi un segnale importante per il future: i prossimi obiettivi, in ottica di proseguimento del recupero, sarebbero quindi a 10.120, 10.135 e 10.150, 10.165, 10.180 e 10.200 punti. Poi a 10.220, 10.240, 10.260, 10.280 e 10.300 punti. Infine a 10.320, 10.335 e 10.350, 10.365, 10.380 e 10.400 punti. Per contro, la violazione di 10.060 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 10.040, 10.020 e 10.000; quindi a 9.985, 9.960, 9.940, 9.920 e 9.900 punti; poi 9.885, 9.860, 9.840, 9.820 e 9.800; e ancora a 9.780, 9.760, 9.740, 9.720 e 9.700 punti.   M.M.
Ger30Sep16Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future caricano la molla

Mercati: prove di inversione rialzista per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

NEWSLETTER
Iscriviti
X