Astaldi, contratto in Cile da 460 mln di dollari. I prossimi obiettivi del titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 30 Maggio 2016 | 12:00

Astaldi (che al momento segna a Piazza Affari un rialzo del 3% circa) si è aggiudicato un nuovo contratto da 460 milioni di dollari con Codelco per l’estensione in Cile del Progetto Minerario Chuquicamata Sotterraneo. Chuquicamata è la miniera a cielo aperto più grande al mondo e la cilena Codelco prevede un piano di investimenti da 4 miliardi di dollari per la sua trasformazione in miniera sotterranea, che rappresenta il più grande progetto minerario ad oggi in esecuzione in Cile. In questo contesto, il nuovo contratto aggiudicato ad Astaldi porterà alla realizzazione di 43 chilometri di gallerie, di ulteriori scavi in sotterraneo per 165.000 metri cubi e di 4,6 chilometri di scavi verticali. I lavori saranno avviati il prossimo settembre, con durata pari a 51 mesi.

Dal punto di vista tecnico il titolo Astaldi appare graficamente inserito in un canale rialzista dalla seconda settimana dello scorso mese di aprile. Un movimento che sta, seppure lentamente, riportando i corsi a testare il top di inizio marzo, in area 5 euro. Prima di raggiungere questo obiettivo il titolo dovrà però fare i conti con la resistenza in zona 4,60 euro e poi con l’ostacolo a quota 4,80. Cruciale però posizionare uno stop loss a quota 4,30, livello dove transita attulmente la mia mobile a 21 sedute.   G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Astaldi

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Ftse Mib di fronte a un bivio

Settore costruzioni, verso lo sblocco di infrastrutture per 30 miliardi: ecco le società più esposte

Da Salini Impregilo a Webuild, per scommettere sulla ripartenza dell’Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X