Il Fib esce dal trading range. I prossimi obiettivi tecnici del future

A
A
A
di Finanza Operativa 1 Agosto 2016 | 10:00

Inizio settimana all’insegna dei rialzi per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib. Merito soprattutto dei positivi esiti degli stress test sulle banche italiane (con l’eccezione di Mps) che hanno spinto il derivato già delle prime battute prima a incrociare a quota 16.865 punti la media mobile a 50 giorni e poi a oltrepassare la soglia tecnica e psicologica a quota 17.000. Un movimento che ha consentito ai corsi di lasciarsi alle spalle il trading range in cui erano ingabbiati dallo scorso 13 luglio.

Operativament, al rialzo, i prossimi obiettivi per il Fibn diventano ora quota 17.190 in prima battuta, in seguito, quota 17.500 e ancora in zona 17.945/18.000, top di giugno. Per contro, l’eventuale ritorno al di sotto della suddetta media mobile a 16.865 favorirebbe una nuova inversione ribassista del future con obiettivi a 16.475/16.430 prima e in zona 16.000 in seguito.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: l’Euro prova a combattere i ribassi

Mercati: il punto tecnico su azioni, valute e commodity di Sartorelli

Mercati: colpo di reni per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50

NEWSLETTER
Iscriviti
X