Fed troppo ottimista sull’economia: nessun rialzo dei tassi nel 2016

A
A
A
di Finanza Operativa 5 Agosto 2016 | 17:00

A cura di Gero Jung, Chief Economist di Mirabaud Am
Non cambiamo la nostra view che non prevede alcun rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve per il 2016, visione che non è cambiata neanche dopo la riunione della Fed della scorsa settimana.  Nonostante nelle minute ufficiali del FOMC sia stato affermato che “i rischi per l’economia nel breve termine sono diminuiti”, posizione sostenuta da alcuni dei membri più rigoristi del board, la Fed nel prossimo futuro dovrà prendere atto del fatto che, ancora una volta, le sue previsioni sono troppo ottimistiche.
Infatti, la maggior parte dei membri del FOMC si attende una crescita del PIL pari al 2% per quest’anno – che implica, dopo il debole 1% registrato nella la prima metà dell’anno, una crescita media del 3%. Ciò ci sembra irrealistico, considerato che gli indicatori non suggeriscono un’accelerazione significativa.
Questo è testimoniato dagli ordini per beni durevoli della scorsa settimana, con la continuazione di un trend debole per quanto riguarda la spesa per investimenti. Sebbene gli ordini di beni durevoli di giugno (a parte le categorie soggette a volatilità come quelle della difesa e degli aeromobili) abbiano avuto un piccolo miglioramento, il trend debole nel complesso rimane invariato. I nuovi ordini sono leggermente più alti (dello 0,2%), mentre il dato core per le spedizioni è sceso dello 0,4%.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation: ecco come muoversi sui bond dopo la Fed

Asset allocation, obbligazioni: ecco come muoversi in scia alla Fed

Investimenti, ecco perché la svolta della Fed non è un errore

NEWSLETTER
Iscriviti
X