NB Renaissance Partners compra Farnese Vini da 21 Investimenti

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Agosto 2016 | 17:25

21 Investimenti, gruppo europeo fondato e guidato da Alessandro Benetton e NB Renaissance Partners, fondo di private equity nato nel 2015 dalla partnership tra Neuberger Berman e Intesa Sanpaolo, hanno sottoscritto un accordo vincolante per il passaggio della maggioranza del capitale di Farnese Vini a NB Renaissance Partners.
Farnese Vini è un gruppo attivo nella produzione, imbottigliamento e vendita di vini del centro/sud Italia. Dall’entrata di 21 Investimenti 3 anni e mezzo fa, l’azienda ha lanciato la produzione e la vendita di vini pugliesi, investito oltre 10 milioni di euro in capacità produttiva in due moderni stabilimenti in Abruzzo e Basilicata, ha raddoppiato il numero di dipendenti e incrementato in maniera sostanziale il proprio fatturato passando dai 32 milioni di euro del 2012 ai 56 milioni di euro attesi per il 2016, diventando quindi la società leader nel centro/sud Italia. I risultati sono stati raggiunti facendo leva sul territorio promuovendo collaborazioni di lungo periodo con i piccoli viticoltori locali, in linea con l’impegno sociale che è sempre stato nel DNA di 21 Investimenti.
L’azienda abruzzese, fondata nel 1994 da Valentino Sciotti e Filippo Baccalaro, ha compiuto un salto organizzativo e manageriale (anche per tramite dell’inserimento di un nuovo Direttore Generale) che le ha consentito di esprimere il proprio potenziale con ritmi di crescita a doppia cifra e con vendite in oltre 80 paesi nel mondo.
Il piano del nuovo azionista di controllo NB Renaissance Partners e dei fondatori Sciotti e Baccalaro sarà in continuità con quello attuale e prevede l’ulteriore sviluppo dell’azienda nei principali mercati esteri, anche facendo leva sulla crescente domanda di vini italiani nel mondo.
Rabobank ha agito in qualità di advisor finanziario, lo studio Lombardi Molinari Segni ha agito in qualità di advisor legale, PWC ha agito in qualità di advisor contabile e kStudio come advisor fiscale di 21 Investimenti.
Valentino Sciotti, Presidente di Farnese e Amministratore Delegato, afferma: “Dopo tre anni di grandi risultati ottenuti anche grazie all’aiuto di 21 Investimenti, le ambizioni del gruppo e dei soci storici sono immutate ed hanno portato alla ricerca di un partner di altissimo profilo internazionale che potesse supportare Farnese Vini, già leader nel Sud Italia e tra i principali player nazionali, a raggiungere nuovi e prestigiosi traguardi. Il nostro impegno in qualità di soci fondatori è confermato e rappresenta la miglior garanzia per il futuro impegno nello sviluppo di un gruppo che vuole diventare sempre più il traino della crescita del settore vitivinicolo nel Centro-Sud Italia.”
Alessandro Benetton, afferma: “Sono contento dei risultati raggiunti da Farnese in questi anni con 21 Investimenti, a dimostrazione che con idee, creatività, passione e dedizione è possibile creare imprese leader nel proprio mercato di riferimento che sappiano combinare sviluppo, impegno sociale e contributo al territorio. Siamo riusciti a determinare una decisa discontinuità nella storia di Farnese, portandola a conoscere una nuova stagione di crescita. In NB Renaissance Partners abbiamo trovato il partner ideale per proseguire in questo percorso.”
Stefano Bontempelli e Fabio Canè, senior partners di NB Renaissance Partners, affermano:  “Grazie al continuo impegno di Valentino Sciotti, Filippo Baccalaro e di tutto il Mangament team ed al contributo di 21 Investimenti, Farnese Vini oggi rappresenta una storia di successo del Made in Italy ed un’eccellenza a livello internazionale, con prodotti che primeggiano in tutte le principali competizioni. Siamo rimasti impressionati dai risultati ottenuti dalla società e siamo onorati ed entusiasti che il Management team e 21 Investmenti ci abbiano scelto come partner per il futuro dell’azienda. Il nostro obiettivo è continuare il percorso di crescita,  facendo leva sulla piattaforma globale del gruppo Neuberger Berman, a partire dagli USA, sull’appeal del vino italiano nel mondo e sulle capacità manageriali della Società.”
Banca IMI e BPM hanno agito in qualità di advisor finanziari e banche finanziatrici, lo studio Gatti Pavesi Bianchi ha agito in qualità di advisor legale, EY ha agito in qualità di advisor contabile e fiscale e Long Term Partners ha agito in qualità di advisor strategico di NB Renaissance Partners.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti