Prime compra Health City Italia

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 9 Settembre 2016 | 16:15

Prime, il network di fitness e wellness club di Bologna e provincia, acquisisce, da Health City International B.V., il gruppo Health City Italia, presente sul territorio nazionale in 9 città, tra cui Milano, Roma, Torino, Bologna, Parma, Padova e Vicenza. Una tappa importante di un percorso di sviluppo partito 7 anni fa dal primo “Ego-sistema” inaugurato nel cuore di Bologna, e che rapidamente ha conquistato la fiducia di oltre 10.000 bolognesi, aprendo altri 2 Club e avviando numerosi progetti orientati alla diffusione di un sano e corretto lifestyle – come l’ultimo PARCHI in WELLNESS insieme a Wellness Foundation e Technogym, con il patrocinio del Comune di Bologna.
Con l’acquisizione, Prime diventa il più importante network di Fitness Club “Made in Italy” sul territorio nazionale, con 15 club e oltre 41.000 soci attivi. La strategia di sviluppo del nuovo amministratore delegato Francesco Iezzoni – già Direttore Generale Prime – prevede la creazione di Club PREMIUM con servizi All Inclusive e Club “EASY” con un approccio più flessibile e accessibile. Tutti i Club manterranno l‘anima Prime, fatta di tecnologie all’avanguardia, cura degli ambienti e professionalità dello staff. Gli elementi imprescindibili che, dal 2009, hanno trasformato una piccola start-up bolognese in una case-history italiana di successo.
Egosistema, società titolare del marchio Prime, è stata assistita dallo studio legale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners, sede di Bologna, con gli avvocati, Federico Dettori, partner, Alexia Armaroli, managing associate, e Matteo Canonico, senior associate. Per la parte fiscale e contabile advisor di PRIME è stato lo Studio Tinti ed Associati nelle persone di Claudio Tinti, Gian Marco Magagnoli, Tomaso Tinti e Luca Federico. Health City International è stata assistita dall’Advisor Finanziario La Compagnia Finanziaria con il Senior Partner Stefano L. di Tommaso, da hilex, con il socio Leonardo Proni e l’of counsel Stefano Baroni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X