Banor Capital lancia il fondo Aristea Sicav New Frontiers Equity

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 12 Settembre 2016 | 13:30

Banor Capital, società inglese indipendente di gestione partecipata da Banor SIM e con una comprovata esperienza di gestione a livello internazionale, lancia il fondo Aristea New Frontiers Equity avvalendosi del team di ricerca di Kallisto Partners, società indipendente con sede a Roma specializzata in metodologie quantitative per l’investimento nei mercati finanziari nella loro fase iniziale di sviluppo.

Aristea SICAV New Frontiers Equity investe principalmente in azioni dei mercati che rientrano nella definizione di “frontier markets e cioè quei mercati che sono al primo stadio di sviluppo economico e finanziario. Tali mercati hanno una bassa correlazione ai mercati più sviluppati e sono caratterizzati da dinamiche di crescita favorevoli.

Il fondo New Frontiers Equity ha un approccio di investimento di tipo quantitativo volto a sfruttare le inefficienze di mercato presenti nei mercati di frontiera. L’obiettivo è quello di generare ritorni positivi nel medio-lungo periodo con una gestione attiva del rischio, privilegiando posizioni a liquidità giornaliera. Il portafoglio è molto diversificato geograficamente, con gli investimenti principali in Pakistan, Argentina, Vietnam e Kenya. Il portafoglio è tipicamente composto da 40/60 titoli e ha un’esposizione media del 75%. Le posizioni principali sono su Financials, Consumer Staples e Telecomunicazioni.

“Siamo entusiasti di poter offrire uno dei pochi fondi esistenti interamente dedicato ai frontier markets. L’infrastruttura di Banor Capital, con l’expertise di Kallisto Partners, ha tutte le carte in regola per gestire un prodotto innovativo come questo. Crediamo in questa asset class per l’alto tasso di crescita delle economie di frontiera e per la bassa correlazione all’interno dell’universo investibile e verso le altre asset class” ha detto Giacomo Mergoni, amministratore delegato di Banor Capital.

“Il crescente interesse internazionale verso questa nuova asset class, supportata da favorevoli dinamiche demografiche ed economiche, sta attraendo importanti flussi di investimento che i nostri modelli quantitativi identificano cogliendo le opportunità di crescita e di generazione di alpha. Grazie alla partnership con Banor Capital, sempre pronta a sfruttare le nuove opportunità che i mercati finanziari offrono, abbiamo creato un prodotto ideale per l’investitore alla ricerca della diversificazione del suo portafoglio” ha aggiunto Luca Clementoni, managing partner di Kallisto Partners.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X