La Fed è attesa al varco di Jackson Hole

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Agosto 2016 | 15:00

A cura di Wings Partners Sim

In un periodo come quello attuale in cui i dati macro di una qualche rilevanza latitano, di pari passo alla liquidità delle contrattazioni, gli operatori si aggrappano a qualsivoglia elemento per determinare la potenziale direzionalità dei corsi, ed in questo caso una buona opportunità viene offerta dal sempre atteso intervento del presidente della FED in occasione del Simposio di Jackson Hole che avrà luogo questo venerdì.

Di materiale per congetture ne è stato anticipato parecchio, e dopo gli interventi di Lockhart e Dudley la scorsa settimana, abbastanza concordi nel ritenere che il mercato debba attendersi a breve un rialzo dei tassi, tocca nel week-end ad altri due grossi calibri, Williams (importante leader di opinione anche se non membro votante nel FOMC, in quanto successore della Yellen alla Fed di San Francisco e rispettato ricercatore) e Fischer (vice presidente della FED) a rincarare la dose, con ulteriori commenti a sostegno della necessità di un rialzo del costo del denaro entro l’anno e comunque senza escludere neanche l’ormai incombente appuntamento di settembre.

Le probabilità di un intervento restrittivo entro l’anno tornano quindi a salire (oltre 50%) così come le quotazioni del dollaro, nulla di drammatico ma tanto basta a riportare il biglietto verde sotto quota 1,13 contro euro e sopra quota 100 contro yen. Sulle tempistiche difficile esprimersi, ma dando per assodato che settembre probabilmente è troppo presto, e dicembre sarebbe un pò troppo in la, rimangono in lizza solo ottobre (non c’è riunione formale ma la FED ha detto che ogni appuntamento è potenzialmente aperto ad un intervento) e novembre. Non è mancato neanche il provvidenziale intervento di una grande ex nel week-end, con Greenspan che ha affermato che i tassi potrebbero salire presto ed avere una dinamica rialzista ben più rapida di quanto la maggior parte del mercato dia per scontato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Forex: Euro in un territorio tecnico inesplorato

Forex: Euro Index ancora in cerca di un valido supporto

Mercati: si rafforzano le valute correlate al petrolio

NEWSLETTER
Iscriviti
X