Non farm payrolls, un assist per un rialzo dei tassi a dicembre

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Ottobre 2016 | 15:40

Non farm payrolls Usa inferiori alle attese (156mila posti di lavoro creati contro attese di 175mila), con rivisitazione del dato precedente a 167mila da 151mila. “Dato tutto sommato positivo in quanto ci conferma la creazione di posti di lavoro in Usa e che potrebbe risultare propedeutico a un rialzo di tassi nel mese di dicembre – commenta Matteo Paganini, Chief Analyst di FXCM Italia – attualmente la nostra call ufficiale rimane questa, vedremo se nel corso di novembre cambieranno le condizioni ma, ad ora, lo sosteniamo da più di un anno a questa parte”.

Le reazioni iniziali sono state di vendita sul dollaro (situazione a parte per la sterlina contro dollaro dopo il crollo avvenuto questa notte); le Borse hanno tentato di raggiungere i massimi e non escludiamo tentativi di estensione ulteriore in virtù di un ragionamento che permette ricerca di rendimenti sui listini da qui alle prossime settimane, in attesa di comprendere come si formeranno le aspettative per dicembre (in caso di maggioranza importante che preveda un taglio, le borse potrebbero cominciare a stornare)”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

I mercati non battono ciglio di fronte all’inflazione

Borse internazionali: il quadro tecnico settimanale di Aldrovandi

Borse internazionali: il focus tecnico della settimana di Aldrovandi

NEWSLETTER
Iscriviti
X