Etp, Borsa Italiana conferma la leadership in Europa

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Ottobre 2016 | 13:34

Borsa Italiana si è confermata leader per scambi di Etp come prima Borsa europea per contratti conclusi su piattaforma elettronica con una market share del 32,78%. Guida questa graduatoria dal 2005. I contratti conclusi nel terzo trimestre 2016 sono 1.151.319 per un controvalore di 23,91 miliardi di euro. Il terzo trimestre 2016 ha visto 32 nuovi strumenti quotati portando il  totale sul mercato a 1153 (723 ETF, 301 ETC/ETN e 129 fondi aperti) per 36  emittenti (13 di ETP e 23 di fondi aperti).

In questo trimestre si segnala, tra gli altri, la quotazione di due ETF su un indice di obbligazioni convertibili europee; tre ETF smart beta obbligazionari; un ETF su un indice di obbligazioni “fallen angels”; cinque ETF su indici Socially Responsible; due ETF obbligazionari a gestione attiva. Il mercato ha assistito al debutto di Structured Invest (gruppo UniCredit) quale nuovo emittente di ETF, di un nuovo specialista, Goldenberg, e di Atomo, nuovo emittente di fondi aperti. A fine settembre 2016 l’Asset Under Management (AUM) degli ETP ha toccato quota 51,46 miliardi di Euro con un aumento del 17,55% rispetto a settembre 2015.

Silvia Bosoni, Responsabile ETFs Listing di Borsa Italiana, ha commentato: “La leadership consolidata di Borsa Italiana come prima Borsa europea per contratti conclusi on-book e i risultati del terzo trimestre evidenziano un 2016 positivo per il mercato ETFplus, che si conferma, ancora una volta, mercato di riferimento per gli investitori europei”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borsa Italiana: al via l’Italian Equity Week

DWS Group, tonfo a Francoforte. Indagini USA su investimenti ESG

Borsa Italiana: i rumor sul nuovo amministratore delegato

NEWSLETTER
Iscriviti
X