Candela nera per il Dax. Superato ieri il quarto target al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 27 Ottobre 2016 | 08:00

Il pull back ipotizzato ieri per il  future sul Dax scadenza dicembre sembrava riuscito, con i corsi che erano rimasti al di sopra della ex resistenza (ora supporto) superata nella seduta di lunedì a 10.740 punti. Ieri invece la caduta, con una lunga candela nera. Nel dettaglio, dopo un avvio a 10.762 e un top a 10.765, il derivato è ridisceso fino a 10.625, chiudendo infine a 10.689 punti. La violazione di 10.700 ha portato al raggiungimento del quarto target al ribasso a 10.630 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute continua a funzionare da supporto e passa ora a 10.572 punti, mentre lo Stocastico è già uscito dall’ipercomprato e ha già tagliato al ribasso la sua trigger.
Dal punto di vista tecnico, il ritorno al di sopra di area 10.700 rimane quindi un primo segnale importante per il future: oltre, target a 10.715, 10.730 e 10.750 punti. Quindi a 10.765, 10.780 e 10.800 punti. Poi eventualmente a 10.820, 10.840 e 10.855 punti. Infine a 10.870, 10.885 e 10.900 punti. Per contro, la violazione di 10.650 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 10.630, 10.615 e 10.600; poi 10.580, 10.565, 10.550, 10.535, 10.520 e 10.500; poi a 10.480, 10.460, 10.445, 10.430, 10.415 e 10.400 punti.   M.M.
ger30dec16daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future proseguono in laterale

Mercati: un passo avanti e uno indietro per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future avanti a marcia ridotta

NEWSLETTER
Iscriviti
X