Certificati, da oggi su EuroTLX, un’altra “Maxi Cedola” di Exane

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Novembre 2016 | 16:30

«La magia è appena cominciata» come scrisse Gianni Rodari in una delle sue celebri poesie dedicate al Natale. E lasciandosi portare da questa atmosfera natalizia a cui nessuno puo’ sottrarsi, Exane Derivatives continua ancora a guardare al Natale ma, con il dinamismo che la caratterizza, portando sul panorama italiano ulteriore innovazione.

Dopo averci trasportato in pieno clima natalizio attraverso soluzioni di investimento su un singolo titolo azionario che dovrebbero permettere di “spacchettare” una MAXI CEDOLA proprio sotto l’albero di Natale, la società transalpina ha ora emesso il Certificato Crescendo Rendimento Memory 1a Maxi Cedola su Tenaris, Fiat Chrysler e Mediaset (Codice Isin: FREXA0003154). Disponibile sin da oggi su EuroTLX, il nuovo certificato multi-sottostante lanciato dall’emittente francese prevede la distribuzione a dicembre di una cedola condizionata di ammontare elevato, cioè 120 EUR a fronte di un nominale di 1000 EUR, se il prossimo mese (data di osservazione: 6 dicembre 2016) ogni sottostante è maggiore o uguale al 75% del suo livello iniziale.

Con questa nuova emissione, Exane Derivatives cavalca, dunque, due temi cari al mercato associando il fascino della cedola mensile, ormai divenuto il marchio di fabbrica dell’emittente francese, con la volontà degli investitori di sfruttare l’efficienza fiscale dei certificati d’investimento. Sebbene la MAXI CEDOLA possa sembrare un regalo da aprire sotto l’albero, in realtà, come spiegato da Melania D’Angelo, Responsabile del Team Commerciale di Exane Derivatives in Italia e in Ticino, «la possibilità di ricevere una MAXI-CEDOLA condizionata a dicembre, cioè a fine anno, si traduce nella possibilità di recuperare possibili minusvalenze in portafoglio».

Ovviamente la possibilità di generare cedole attraverso il Certificato Crescendo Rendimento Memory 1a Maxi Cedola su Tenaris, Fiat Chrysler e Mediaset (Codice Isin: FREXA0003154) non si esaurisce nel mese di dicembre. A partire dal nuovo anno, il certificato prevede, infatti, la distribuzione di una cedola condizionata mensile pari a 5 EUR (0,5% x 1000 EUR) se ogni sottostante, alla data di osservazione mensile, è superiore ad una barriera europea particolarmente conservativa pari a 60% del livello iniziale. Senza contare che la nuova emissione dell’emittente francese vanta anche l’Effetto Memoria cioè «la possibilità di recuperare le cedole eventualmente non percepite nel primo mese in cui si verifica la condizione per ottenere la cedola» come spiegato dalla Responsabile del Team Commerciale di Exane Derivatives in Italia e in Ticino.

Il Certificato Crescendo Rendimento Memory 1a Maxi Cedola su Tenaris, Fiat Chrysler e Mediaset (Codice Isin: FREXA0003154) presenta, a fronte di un rischio in conto capitale e un rischio di credito relativo all’emittente, la possibilità di rimborso anticipato attivabile ogni mese dal 6° mese (a partire dal 20 aprile 2017). Mentre, in assenza di rimborso anticipato, l’investitore beneficia di una protezione condizionata del capitale a scadenza in funzione di una barriera europea particolarmente conservativa pari a 60% del livello iniziale (qualora tale condizione non fosse soddisfatta, l’investitore riceverebbe il valore finale del sottostante che ha registrato la performance meno buona in percentuale rispetto al livello iniziale).

Grazie al Certificato Crescendo Rendimento Memory 1a Maxi Cedola su Tenaris, Fiat Chrysler e Mediaset (Codice Isin: FREXA0003154) il Natale sembra, dunque, più vicino … ma in realtà mancano ancora 48 giorni! E dato che nessuno può resistere alla magia del Natale, chissà se in questo lasso temporale, Exane Derivatives ci stupirà ancora con nuove soluzioni d’investimento innovative.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Certificati: Vontobel nomina il nuovo responsabile per l’Italia

Certificati, da Vontobel una serie di Mini Future sui diritti di emissioni di carbonio

Certificati, da Cirdan Capital un prodotto sulle new entry del Dax

NEWSLETTER
Iscriviti
X