Bpm, l’ascesa può proseguire

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 8 Dicembre 2016 | 09:00

Dopo aver segnato i minimi sotto area 0,30 euro, Banca Popolare di Milano sta rimbalzando in scia al settore finanziario italiano e si è portata oltre il primo target di 0,32, chiudendo la seduta a 0,3361 euro. Il titolo ha superato nella giornata di ieri la media mobile a 21 sedute e, con il Parabolic Sar che è supportivo da circa una settimana, potrebbe proseguire il recupero, che finora è stato più lento rispetto alle altre azioni del comparto bancario. A 0,356 euro vi è il primo obiettivo riazlista e a 0,3695/0,37 euo il successivo. Lo Stocastico, non ancora in ipercomprato, lascia così ritenere possibile il raggiungimento dei target. La violazione di 0,316 euro sarebbe invece, per Bpm, il segnale di una flessione dei corsi che troverebbe i primi sostegni a 0,30 e poi a 0,29 euro.  M.M.
bpm0712

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risiko Banche, occhi puntati su Unicredit

Banche, quanto sono costati quei diamanti galeotti

Unicredit, cosa c’è sul Banco

NEWSLETTER
Iscriviti
X