Elite e Confindustria, accordo per portare 1000 imprese nel programma

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Dicembre 2016 | 14:50

Promuovere attivamente il programma ELITE fra le associazioni territoriali di Confindustria per offrire alle imprese italiane ad alto potenziale di crescita un percorso di sviluppo altamente innovativo. E’ lo scopo dell’accordo firmato nella sede dell’Unione Industriale di Torino dal presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia e dall’amministratore delegato di Borsa Italiana e presidente di ELITE, Raffaele Jerusalmi.

L’intesa siglata intende rafforzare la collaborazione tra Confindustria e Borsa Italiana nel promuovere tale programma attraverso gli “Elite Desk” presenti nelle territoriali e prevede che 1000 imprese associate a Confindustria entrino a far parte del programma ELITE. La proposta sarà rivolta a tutti gli associati di Confindustria in possesso dei requisiti necessari per entrare a far parte di ELITE. La community ELITE oggi conta oltre 460 società provenienti da 25 Paesi diversi con ricavi aggregati di circa 39 miliardi di euro e 170.000 posti di lavoro impiegati.

Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana e presidente ELITE, ha commentato: “La crescita delle PMI del nostro Paese richiede uno sforzo di sistema e quindi siamo convinti che la collaborazione siglata fra  Confindustria ed ELITE sia di fondamentale importanza. Questo accordo sara’ di supporto a tutte le imprese eccellenti e competitive diffuse su tutto il territorio nazionale. La firma di oggi rientra nel quadro delle iniziative  avviate insieme a Confindustria mirate a promuovere sempre più il dialogo con gli attori del tessuto imprenditoriale italiano”.

Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, ha dichiarato: “Questa è un’occasione importante per riflettere sull’accesso delle nostre imprese ai mercati finanziari e dei capitali e soprattutto per confrontarci sulla strada dello sviluppo che il sistema produttivo deve imboccare. In questo quadro il Programma ELITE è determinante, perché crescere è anche un processo qualitativo, mai solo quantitativo. Vogliamo trasformare ELITE in una “vetrina” internazionale per chi intende investire nelle imprese italiane eccellenti. Nel 2015 abbiamo siglato un Protocollo d’intesa con Borsa Italiana che ha previsto l’istituzione degli “Elite Desk” nelle nostre associazioni: sportelli specializzati su ELITE e riservati alle imprese associate. Attualmente sono 24, sparsi su tutto il territorio nazionale. Con l’Accordo firmato oggi rafforziamo la nostra partnership con l’obiettivo di dare la massima diffusione territoriale ai nostri desk, che diventeranno dei veri e propri talent scout di imprese, e di rendere massiva la partecipazione delle imprese al programma ELITE”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi: accordo di Ubp per la distribuzione con CheBanca!

Investimenti: Mercer ed eVestment ora alleati

Anima e State Street siglano una partnership

NEWSLETTER
Iscriviti
X