Masi Agricola aumenta del 3% i ricavi

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Novembre 2016 | 17:25

Masi Agricola ha chiuso i nove mesi con un incremento dei ricavi di circa il 3% a 44,9 milioni di euro. Dopo un primo semestre caratterizzato da un aumento delle vendite del 9% circa, nel terzo trimestre Masi ha realizzato ricavi inferiori al terzo trimestre 2015. “Ciononostante, alla luce dell’odierno andamento del business la società resta fiduciosa di poter chiudere l’esercizio in crescita” spiega una nota. L’ebitda consolidato è scivolato dagli 11 milioni del 2015 a 10,72 milioni: “i contributi dell’Ocm per la promozione extraeuropea del vino fruibili per il gruppo risultano drasticamente ridotti per l’esercizio in corso, e conseguentemente il management prevede per il 2016 una corrispondente riduzione della profittabilità. Peraltro con il nuovo bando, riferito a un periodo biennale a partire da metà ottobre 2016, la società tornerà ad avvantaggiarsi dei contributi in parola in misura sostanzialmente in linea con gli esercizi precedenti”. A fine settembre l’indebitamento finanziario netto era di 9 milioni, anche a seguito delle acquisizioni compiute a settembre (60% di Canevel Spumanti, Società Agricola Canevel e Canevel Spumanti Tenuta Le Vigne, perfezionata il 27 settembre 2016) e interamente pagata per cassa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mesi di sofferenze per Masi Agricola. L’analisi di Market Insight

Masi Agricola, ricavi stabili ma crolla l’Ebitda. L’analisi di Market Insight

Il Food vola anche in Borsa: all’Aim vale 1,3 miliardi di euro

NEWSLETTER
Iscriviti
X