Goldman Sachs rivede al rialzo i target di rame, zinco, nickel e alluminio

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Novembre 2016 | 16:30

La banca d’investimento americana Goldman Sachs ha rivisto al rialzo i target price dei principali metalli industriali. Nel dettaglio, per il rame il prezzo obiettivo a tre mesi è stato alzato a 5.000 dollari per tonnellata dai precedenti 4.300 dollari. Sul nickel il fair value per i prossimi tre mesi è stato posrtato a 12.500 dollari per tonnellata dai precedenti 12.000. Per lo zinco l’analogo target è ora di 2.600 dollari (2.500 in precedente) e per l’alluminio l’obiettivo è di 1.680 contro i recenti 1.650 dollari.

A sei mesi i fair value sono invece di 4.800 dollari per il rame (contro i precedenti 4.300), di 12.500 dollari per il nickel (12.000), di 2.700 dollari per lo zinco (2.500) e di 2.700 dollari per l’alluminio (1.600).

Infine, gli obiettivi di prezzo a 12 mesi sono di 4.800 dollari per il rame (contro i precedenti 4.200), di 11.000 dollari per il nickel (10.000), di 2.800 dollari per lo zinco (2.200) e di 1.600 dollari per l’alluminio (1.550).

Gianluigi Raimondi

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti