Il Dax si riallontana dalla resistenza di 10.740. Superato ieri il terzo target ribassista

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Novembre 2016 | 08:00

La candela nera disegnata ieri dal future sul Dax scadenza dicembre segna il quarto tentativo andato a vuoto di rompere con convinzione la resistenza di 10.740 punti. Nel dettaglio, dopo un avvio a a 10.770 e un top a 10.772, il derivato è ridisceso fino a 10.606, segnando infine quota 10.650 punti circa alle ore 20. La violazione di 10.660 ha portato a raggiungere il terzo target ribassista a 10.615 punti. Nel frattempo la media mobile a 21 sedute passa ora a 10.608 punti, mentre lo Stocastico si appresta a uscire dalla zona di ipercomprato e ha già crossato al ribasso la propria trigger.
Dal punto di vista tecnico, il ritorno al di sopra di area 10.700 punti (step intermedi a 10.660 e 10.680) rimane quindi un segnale importante per il future: oltre, target a 10.720 e la resistenza a 10.740. Al suo superamento,obiettivi a 10.755 punti, 10.770, 10.785 e 10.800 punti. Poi eventualmente a 10.820, 10.840 e 10.855 punti. Infine a 10.870, 10.885 e 10.900 punti. Infine a 10.920, 10.940 e 10.960, 10.980 e la soglia a 11.000 punti. Per contro, la violazione di 10.630 riprirebbe spazi di flessione in direzione di 10.615 e 10.600; poi 10.580, 10.565, 10.550, 10.535, 10.520 e 10.500; poi a 10.480, 10.460, 10.445, 10.430, 10.415 e 10.400 punti.   M.M.
ger30dec16daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X