Ecco i tre pilastri del piano industriale di Clabo. E vi sono anche 3,5 milioni di dividendi

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Novembre 2016 | 09:15

Il piano industriale di Clabo è piaciuto al mercato: in due giorni il titolo ha messo a segno quasi un +4% (+1,11% ieri). Il gruppo prevede uno sviluppo su tre direttrici strategiche: Internazionalizzazione, Innovazione ed Efficientamento dei processi produttivi:
Internazionalizzazione: nel 2017 è prevista l’apertura del nuovo sito produttivo in Cina e nuove azioni di sviluppo in Sud America;
Innovazione: nel triennio 2017-20 è pianificata la progettazione e il lancio di oltre 15 nuovi prodotti, basati su tecnologie “nano” e Internet of Things;
Efficientamento produttivo: sono previsti interventi finalizzati ad implementare l’automazione dei processi produttivi nello stabilimento di Jesi.
L’obiettivo della società che produce e commercializza vetrine per gelaterie e pasticcerie, è arrivare al 2020 con 52,4 milioni di euro di ricavi, 8,2 di ebitda 816% il margine) e 4,2 di ebit. Ma già quest’anno i ricavi dovrebbero attestarsi a 36,6 milioni,l’ebitda a 4,3 milioni e l’ebit a 2,3 milioni. La società dal 2017 al 2020 distribuirà anche 3,5 milioni di dividendi: “Distribuiremo qualcosa già il prossimo anno, a valere sull’esercizio 2016, ma il grosso arriverà negli ultimi anni di piano” conferma il presidente Pierluigi Bocchini a Finanza Operativa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Clabo, ricavi 2020 attesi in linea con il budget a 40 milioni. L’analisi di Market Insight

Clabo: continua la revisione al ribasso di ricavi e margini. L’analisi di Market Insight

Clabo continua a correre nonostante le tensioni Usa-Cina

NEWSLETTER
Iscriviti
X