Da Banca Imi due nuove obbligazioni “collezione” in valuta estera

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 24 Novembre 2016 | 10:00

Da oggi 24 Novembre 2016 sono disponibili sul mercato MOT di Borsa Italiana e su EuroTLX due nuove Obbligazioni Collezione di Banca IMI in valuta estera denominate in Dollari Australiani e Sterline Inglesi.

L’Obbligazione Collezione in Dollari Australiani (ISIN XS1522284659) scade il 23 Novembre 2021 e corrisponderà agli investitori delle cedole annuali fisse pari al 3,90%; l’Obbligazione in Sterline Inglesi (ISIN XS1522284576) ha una durata di sei anni e pagherà per i primi 3 anni delle cedole fisse annuali pari al 3%, mentre dal 4° anno corrisponderà delle cedole variabili legate all’andamento del Libor GBP 3 Mesi maggiorato dell’1% (Tasso Minimo dello 0% e Tasso Massimo pari al 3%).

In un contesto di incertezza di mercato e di tassi quasi a zero come quello attuale, le Obbligazioni Collezione rappresentano un’opportunità di investimento che permette all’investitore di beneficiare di rendimenti interessanti influenzati (per le Obbligazioni in valuta estera) dall’andamento del tasso di cambio: un apprezzamento della valuta di denominazione dell’obbligazione nei confronti dell’Euro ha un impatto positivo sul rendimento dell’Obbligazione in Euro; in caso invece di una svalutazione della valuta estera il rendimento dell’obbligazione diminuisce per l’effetto sfavorevole dell’andamento del tasso di cambio di riferimento.

Tutte le Obbligazioni Collezione sono di tipo Senior (non subordinate) ed emesse da Banca IMI, la banca di investimento del Gruppo Intesa Sanpaolo. Inoltre, grazie ai contenuti tagli minimi che non superano i 2.000 Euro, le Obbligazioni Collezione sono accessibili a tutte le diverse tipologie di investitori. Tutte le Obbligazioni Collezione Banca IMI sono quotate sul MOT di Borsa Italiana ed EuroTLX e possono essere acquistate al prezzo di mercato tramite il proprio intermediario finanziario di fiducia, internet e phone banking o broker online.

Grazie a questa emissione Banca IMI espande l’offerta di Obbligazioni quotate e negoziabili sui mercati regolamentati, che salgono a quota 37 e che possono essere utilizzate per diversificare il proprio portafoglio di investimento, grazie alla possibilità di scegliere tra diverse strutture cedolari e tra ben 12 diverse valute.

L’emissione di novembre si affianca alle quattro emissioni di settembre e luglio 2016 di cui si riportano di seguito gli elementi chiave:

Nome: Banca IMI Collezione Valuta ISIN Scadenza Taglio Minimo Funzionamento
Tasso Fisso Dollaro Australiano Opera VI Dollaro Australiano XS1522284659 23/11/2021 2.000 AUD Ogni anno paga una cedola fissa del 3,90%
Tasso Misto Sterlina Inglese Serie II Sterlina Inglese XS1522284576 23/11/2022 1.000 GBP I primi 3 anni paga una cedola fissa annuale del 3%; dal 4° anno paga una cedola variabile pari al LiborGBP 3m + 1,00% (Min 0% – Max 3%)
Tasso Misto Dollaro USA Serie V Dollaro USA XS1490786735 28/09/2022 2.000 USD I primi 2 anni paga una cedola fissa annuale del 3,60%; dal 3° anno paga una cedola variabile pari al LiborUSD 3m + 1,00% (Min 0% – Max 3,60%)
Tasso Misto Euro Serie III Euro XS1490787113 28/09/2026 1.000 EUR I primi 2 anni paga una cedola fissa annuale del 3,00%; dal 3° anno paga una cedola variabile pari a Euribor 3m + 0,60% (Min 0% – Max 3,00%)
Tasso Fisso Lira Turca Opera V Lira Turca XS1435073785 06/07/2018 5.000 TRY Ogni anno paga una cedola fissa del 9,15%
Tasso Fisso Rublo Russo Opera II Rublo Russo XS1435073512 06/07/2018 100.000 RUB Ogni anno paga una cedola fissa del 8,50%

Ulteriori informazioni sono reperibili al seguente link: https://www.bancaimi.prodottiequotazioni.com/obbligazioni-collezione_nov2016

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Addio Banca Imi, benvenuta IMI Corporate & Investment Banking

Certificati, da Banca Imi 32 nuovi Bonus Cap su azioni italiane ed estere

Dal Vix ai certificati: investire nel futuro con uno sguardo al presente. La conferenza di Finanza Operativa all’ITForum Online Week

NEWSLETTER
Iscriviti
X