Smi in stand by. Centrati ieri il primo target al rialzo e al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Dicembre 2016 | 09:30

Nuova candela di indecisione ieri per il future sullo Smi di marzo. Dopo un avvio a 8.145 e un top a 8.170, è scivolato fino a 8.111 punti, chiudendo infine a 8.139 punti. La rottura di 8.150 ha così portato a centrare perfettamente il primo target al rialzo a 8.170 punti e la successiva violazione di 8.130 l primo al ribasso a 8.115 punti. Nel frattempo lo Stocastico scivola al di sotto della propria trigger line e anche dalla zona di ipercomprato, mentre la media mobile a 21 passa ora a 7.945 punti.
Dal punto di vista tecnico, lo scenario resta quindi ancora volatile. Il nuovo superamento di 8.150 punti sarebbe un nuovo segnale di uptrend per il derivato che avrebbe spazio di crescita in direzione di Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Svizzera: per Swatch è finito il tempo di essere tra i big dello Smi

Mercati, la Svizzera festeggia gli Europei con un nuovo top a Zurigo. Gli Etf a Piazza Affari

Mercati, Borsa svizzera ancora in rally. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X