Oro, inversione rialzista dietro l’angolo?

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Dicembre 2016 | 14:30

Dopo aver confermato la tenuta del supporto statico posto in area 1.125 dollari per oncia, il prezzo spot dell’oro ha iniziato a invertire la rotta ed è tornato a testare in zona 1.149 dollari la media mobile a 21 sedute. Un ostacolo oltre il quale il metallo avrebbe la strada spianata per un recupero, seppure parziale, di quanto lasciato sul campo dalla seconda settimana di novembre, ovvero dopo l’elezione di Trump e l’ascesa del dollaro rispetto al quale è negativamente correlato.

Operativamente, al rialzo i prossimi obiettivi sono individuabili a quota 1.179 in prima battuta e, successivamente, nell’area a ridosso dei 1.200 dollari, dove al momento treansita la media mobile a 50 giorni. Essenziale però posizionare uno stop loss a 1.125, livello al di sotto del quale si profilerebbe una nuova correzione.

Al rialzo sull’oro, nel complesso, a Piazza Affari sono disponibili nove Etc: si va dagli quelli che prevedono il deposito “fisico” di lingotti come il Db Physical Gold, il Db Physical Gold Euro Hedged, Etfs Eur Daily Hedged Gold (con copertura del rischio di cambio), l’Etfs Physical Gold e l’Rbs Physical Gold, Etfs Physical Swiss Gold, a quelli legati al prezzo spot (Etfs Gold Bullion Securities) o al future quotato al Comex (Etfs Gold) o ancora agli Etn (Lyxor Etn Gold). Infine, quelli dotati di effetto leva (doppia): Etfs Daily Leveraged Gold.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
oro

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Euro/dollaro in cerca di una direzione in attesa della Fed

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future ancora in una fase laterale

Forex: l’Euro temporeggia in attesa della Fed

NEWSLETTER
Iscriviti
X