Da SocGen tre certificati su indici azionari europei

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Luglio 2015 | 15:00

Societe Generale ha quotato sull’EuroTLX tre nuovi certificates, che permettono un’esposizione ‘controllata’ al mercato azionario europeo, e che presuppongono una visione rialzista o moderatamente ribassista sui listini del Vecchio Continente. Guardando agli indici sottostanti, due strumenti (SG Power Cap Certificate e SG Lookback Certificate SX5E Index), sono indicizzati all’Euro Stoxx 50, mentre il terzo, SG European First Class Certificate è collegato al mercato azionario europeo attraverso gli indici Ibex 35, FTSE MIB e Eurostoxx Select Dividend 30. Qui in dettaglio le schede tecniche dei tre certificati.
SG Power Cap Certificate. Il prodotto consente un’esposizione ottimizzata all’andamento dell’indice Euro Stoxx 50, in quanto prevede sia una parziale protezione dell’investimento (che scatta se, nel corso della vita del prodotto, l’indice sottostante non ha mai registrato un prezzo di chiusura inferiore al 50% del suo valore iniziale), sia, a talune condizioni, un’amplificazione dei rendimenti.
SG Power Cap Certificate ha una durata di quattro anni. A scadenza (03/07/2019) si possono verificare tre scenari:
–          Il certificato amplifica la performance dell’Euro Stoxx 50. Se il valore finale dell’Euro Stoxx 50 è uguale o superiore a quello iniziale e se durante il periodo di valutazione (26/06/2015 – 26/06/2019) il prezzo di chiusura dell’indice sottostante non ha mai toccato la barriera e, quindi, non ha mai registrato un valore inferiore al 50% del suo valore iniziale (3.621,37), il certificato permette all’investitore di beneficiare, oltre del rimborso del 100% del Valore Nominale, della performance positiva dell’indice moltiplicata per 320%, con una liquidazione totale massima pari al 130% del valore nominale.
–          Il certificato, sotto determinata condizione, protegge l’investimento. Se l’Euro Stoxx 50 non ha mai toccato la barriera MA il suo valore finale è inferiore a quello iniziale, il certificato liquida all’investitore un importo pari al valore nominale iniziale.
–          Se la barriera è stata toccata, invece, il prodotto – tramutatosi in benchmark certificate – riconosce all’investitore il valore nominale aumentato o diminuito della performance dell’indice sottostante e con una liquidazione totale massima pari al 130% del valore nominale, in caso di performance positiva superiore al 30%.
 
SG Lookback Certificate SX5E Index. Anche questo certificato offre la possibilità di avere un’esposizione ottimizzata all’andamento dell’indice Euro Stoxx 50 su un arco temporale di quattro anni, ma con un profilo di rischio/ rendimento differente, essendo la barriera posta al 60% e il cap di massimo rendimento – rispetto al valore iniziale dell’indice sottostante – innalzato al 40%. A scadenza (26/06/2019) si possono verificare 3 scenari:
−        Il certificato amplifica la performance dell’Euro Stoxx 50. Se il valore finale dell’Euro Stoxx 50 è uguale o superiore a quello iniziale e se durante il periodo di valutazione (17/06/2015 – 19/06/2019) il prezzo di chiusura dell’indice sottostante non ha mai toccato la barriera e, quindi, non ha mai registrato un valore inferiore al 60% del suo valore iniziale (3.428,76), il certificato permette all’investitore di beneficiare, oltre del rimborso del 100% del Valore Nominale, della performance positiva dell’indice moltiplicata per 155%, con una liquidazione totale massima pari al 140% del valore nominale. Per amplificare le sue potenzialità di rendimento, in questo specifico scenario, il certificato prevede anche l’opzione Strike Min, che permette di ottimizzare il punto d’entrata nell’investimento; il valore iniziale dell’indice sottostante sul quale si calcola la performance a scadenza, infatti, non è quello registrato alla data di emissione, ma il valore più basso che l’indice registrerà nei tre mesi successivi a tale data, cioè tra il 17/06/2015 e il 17/09/2015.
–          Il certificato, sotto determinata condizione, protegge l’investimento. Se l’Euro Stoxx 50 non ha mai toccato la barriera MA il suo valore finale è inferiore a quello iniziale, pur risultando comunque al di sopra della soglia del 60%, il certificato liquida all’investitore un importo pari al valore nominale iniziale.
–          Se la barriera è stata toccata, invece, il prodotto – tramutatosi in benchmark certificate riconosce all’investitore il valore nominale aumentato o diminuito della performance dell’indice sottostante con una liquidazione totale massima pari al 140% del valore nominale, in caso di performance positiva superiore al 40%.
 
SG European First Class Certificate. Basato su tre distinti indici azionari europei (Ibex 35, FTSE MIB, Eurostoxx Select Dividend 30), il certificato ha una durata di sette anni e si caratterizza per la distribuzione di un premio semestrale condizionale, con effetto-memoria per i premi non distribuiti, per la possibilità di estinzione anticipata automatica e, a scadenza, per un meccanismo di protezione dell’investimento.
Al termine di ogni semestre:
–          se il valore di tutti gli indici sottostanti è superiore o uguale all’80% del loro valore iniziale, il certificato ‘stacca’ un premio lordo pari al 2,2% con effetto memoria. L’effetto memoria consente di recuperare i premi non pagati in alcuni semestri qualora la condizione di pagamento del premio si verifichi in un determinato semestre;
–          se il valore di uno degli indici sottostanti è inferiore alla soglia dell’80% del valore iniziale, il certificato non riconosce il premio, che viene però memorizzato per essere eventualmente distribuito al successivo momento di valutazione semestrale;
–          (a partire dal secondo semestre) se il valore di tutti gli indici sottostanti è superiore o uguale al 100% del loro valore iniziale, il certificato riconosce il valore nominale finale maggiorato del premio del 2,2% con l’eventuale effetto memoria e si estingue in anticipo.
Se il certificato arriva a scadenza, salvo cioè che si sia verificato l’evento per cui avvenga l’estinzione anticipata automatica del certificato, si possono verificare due scenari:
–          se il valore di tutti gli indici sottostanti è superiore o uguale al 55% del loro valore iniziale, l’investitore può avvantaggiarsi del meccanismo di protezione del prodotto e riceve una liquidazione pari al valore nominale iniziale;
–          se anche uno solo degli indici sottostanti, invece, presenta un valore inferiore al 55% del valore iniziale, allora il certificato rimborsa l’andamento dell’indice peggiore.
Il livello degli strike (valori iniziali) considerati è il prezzo di chiusura degli indici il 01/07/2015 e sono pari a 1.0911,50 per l’Ibex 35, 2.2943,64 per il FTSEMIB e 1.863,40 per l’Euro Stoxx Select Dividend 30.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti