Piazza Affari attesa su livelli più alti: spunti su vari titoli

A
A
A
di Finanza Operativa 24 Luglio 2015 | 17:00

Intervista di Davide Pantaleo (TrendOnline) a Max Malandra, analista tecnico e co-fondatore di Finanzaoperativa.com

L’indice Ftse Mib continua a mantenersi a non molta distanza dai massimi dell’anno, ma almeno per il momento non è riuscito a riportarsi al di sopra degli stessi. Come valuta l’attuale situazione del mercato e quali sono le sue previsioni nel breve?

Il Ftse Mib è reduce da un recupero molto bello che lo ha visto partire dai 21.000 punti fin poco oltre i 24.000 punti. Proprio lunedì scorso l’indice ha inviato un buon segnale con la rottura di quest’ultimo livello, corrispondente ai massimi dell’anno, ma subito dopo si è tornati al di sotto di area 24.000.
A mio avviso la situazione è abbastanza tranquilla e non ci sono particolari problemi e se da una parte non c’è stata euforia dopo la rottura di area 24.000, dall’altra non si è av uto neanche panico.
Il Ftse Mib sta correggendo leggermente dopo un bel rally di 3.000 punti e ora consiglio di monitorare un livello chiave a 23.800/23.850 punti, corrispondenti ai massimi segnati a maggio e a giugno. Il superamento dell’ostacolo appena segnalato e in seguito di area 24.000, potrebbe dar luogo ad una prosecuzione del rally verso i 24.300 prima e in seguito in direzione dei 24.500/24.600, target dove i corsi potrebbero arrivare nelle prossime settimane. Fino a quando i corsi rimarranno nell’area compresa tra i 23.800 e i 23.400 punti ci sarà la possibilità di scaricare un po’ gli oscillatori. Da monitorare in particolare il livello dei 23.392 punti dove è rimasto aperto un gap up tra il massimo del 15 e il minimo del 16 luglio.
Se il Ftse MIb andasse a chiudere questo gap sarebbe positivo, perchè un ritorno verso il basso magari con un gap-down, potrebbe configurare una figura ribassista che avrebbe negative ripercussioni sull’indice.
La mia view su Piazza Affari è neutrale nel breve e positiva nel medio periodo, visto che non mi aspetto scossoni al ribasso almeno per ora.

Nel settore bancario qual è il suo giudizio su Banca Popolare di Milano e Banco Popolare? Quali indicazioni ci può fornire per questi due titoli?

Banca Popolare di Milano si è lasciato alle spalle un paio di gap e l’ultimo è quello del 16 luglio tra 0,972 e 0,982 euro. Il titolo si sta muovendo ora a poca distanza da quota 1 euro e il superamento di questo livello potrà favorire ulteriori allunghi verso area 1,03 euro prima e in seguito in direzione di 1,06 euro. Banca Popolare di Milano viene da lunga fase laterale tra 0,89 e 1 euro, per cui la rottura decisa di quest’ultimo livello confermerebbe il superamento del trading range e sarebbe indubbiamente un’indicazione positiva. Banco Popolare ha una buona impostazione malgrado i corsi dopo il raggiungimento dei 16,5 euro hanno ritracciato, ma anche una discesa fino a 15,8 euro potrebbe configurarsi come un pull-back sulla vecchia resistenza. Gli oscillatori più veloci si stanno già scaricando e questo potrebbe essere un altro buon segnale di acquisto per un titolo del titolo dapprima verso i 16,2 euro e in seguito in direzione dei 16,6 euro.

Cosa può dirci in merito ad STM che dopo il crollo in settimana ha recuperato con un bel rally oggi? Consiglierebbe di acquistare il titolo sui livelli correnti?

STM è stato penalizzato dalla bocciatura di Citigroup, mentre i risultati del secondo trimestre diffusi oggi sembrano in qualche modo positivi e potrebbero rappresentare l’inizio di un buon recupero. Ieri il titolo è sceso al di sotto della soglia dei 7 euro che è stata riconquistata con decisione oggi e ora un primo obiettivo è in area 7,55 euro, segnalando come secondo obiettivo al rialzo l’area degli 8 euro.

Ci sono dei titoli che sta seguendo con più di interesse di altri in questa fase di mercato? 

Vorrei segnalare Tamburi perchè sopra i 3,7 euro potrebbe ripartire e spingersi in direzione dei 3,9 euro e in seguito verso l’area dei 4,1 euro. Interessante anche UnipolSai che è presente nel nostro portafoglio Italia. Nel breve con la tenuta dei 2,33/2,34 euro potrebbe puntare verso i 2,44 euro e in seguito in direzione dei 2,5 e dei 2,6 euro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future ancora ingabbiati in un trading range

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future: avanti in laterale

Mercati: prosegue il trading range per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future

NEWSLETTER
Iscriviti
X