Il Fib abbandona il trading range e inizia la discesa

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 19 Agosto 2015 | 17:30

Nella seduta odierna il il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha violato sia il supporto dinamico ascendente che dallo scorso 10 luglio sostiene i corsi, sia la media mobile a 50 giorni, al momento passante per 23.125 punti, che funge da supporto statico e limite inferiore del movimento laterale all’interno del quale il derivato era incastato dal 13 agosto. Un movimento che favorisce l’inizio di una correzione che può essere limitata solo dalla scarsità degli scambi.

Operativamente al ribasso i prossimi target sono individuabili a 22.915 in prima battuta, poi in zona 22.810 minimo intraday intraday dello scorso 12 agosto e ancora a quota 22.630, minimo del 10 luglio. Per contro, l’eventuale conferma del ritorno al di sora di quota di quota 23.265 favorirebbe una ripresa dei corsi con obiettivi a in zona 23.400/23.480.    G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib grafico
 
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

A Wall St. il Toro ha smesso di correre? La strategia di Vontobel Certificati

NEWSLETTER
Iscriviti
X