Analisi ciclica dell’S&P500: la view di Eugenio Sartorelli

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 31 Luglio 2015 | 14:05

A cura di Eugenio Sartorelli, www.investimentivincenti.it
Vi propongo un’Analisi Ciclica sul future miniS&P500 per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni. Premetto che per quanto ci siano delle strutture cicliche all’interno dei mercati finanziari queste non sono e non possono essere esattamente regolari. Pertanto l’analisi svolta (come tutta l’analisi tecnica) non può che essere di tipo probabilistico, nel rispetto di una serie di regole che l’Analisi Ciclica prevede.  Vediamo l’andamento del miniS&P500 a partire dal 7 maggio, con dati ad 1 ora aggiornati alle ore 10:00 di oggi 31 luglio:
ciclico-sp500
(Il grafico è stato realizzato con un software da me ideato: il Cycles Navigator)
La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future miniS&P500. La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).
Questo grafico rappresenta il Ciclo Trimestrale(durata media intorno a 3 mesi solari) che è partito sui minimi del 7 maggio come del resto per i mercati Europei, come avevamo visto in precedenti report. La struttura è composta da 3 sotto-cicli Mensili, con il 1° terminato sui minimi del 9 giugno (vedi freccia ciano) ed il 2° terminato sui minimi dell’8 luglio (vedi freccia gialla).
Da segnalare che i recenti massimi del 20 luglio (vedi freccia rossa) sono stati quasi esattamente uguali a quelli del 19 maggio e del 22 giugno (lo si vede meglio se si usa solo il contratto future scadenza settembre), conformando così un’area di triplo massimo (prezzi intorno a 2126) che è di notevole rilievo come Resistenza.
In base alla conformazione ciclica prospettica in figura (linea bianca) mancherebbe ancora una fase di prevalenza ribassista per andare alla chiusura di questo ciclo attesa entro il 10 agosto. Pertanto dalla prossima settimana sarebbe più probabile un indebolimento, che non avendo molto tempo ciclico a disposizione potrebbe condurre a ribassi di lieve entità
Tuttavia, il perdurare e la forza del rialzo di questa settimana pongono una alternativa ciclica. In tal senso si potrebbe avere una struttura più lunga, la quale potrebbe proseguire sino a fine agosto o inizio in settembre. Se prevalesse questa seconda ipotesi ciclica potremmo avere una prevalenza rialzista (attesa non particolarmente forte) sino a circa metà agosto. A seguire un indebolimento per andare verso la chiusura ciclica.
Giusto per dare qualche riferimento di prezzo riferito all’indice (che io chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) una prosecuzione del rimbalzo potrebbe arrivare a 2115- valori sopra 2126 (l’area di triplo massimo) farebbero propendere per l’ipoteso di un ciclo Trimestrale più lungo.
Dal lato opposto un nuovo indebolimento potrebbe portare verso 2085 e 2075- valori inferiori confermerebbero una struttura ciclica in debolezza (ciclo Trimestrale più breve) e si potrebbe proseguire verso 2060/2055. Una maggior spinta ciclica ribassista potrebbe portare sino a 2040.
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, l’analisi ciclica della settimana a cura di Eugenio Sartorelli (Siat)

Mercati, l’analisi ciclica della settimana di Eugenio Sartorelli (Siat)

Mercati, l’analisi ciclica settimanale di Eugenio Sartorelli (Siat)

NEWSLETTER
Iscriviti
X