Prove di recupero per lo Smi. Raggiunti ieri il primo target al rialzo e l’ottavo al ribasso

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 27 Agosto 2015 | 10:00

Alta volatilità anche ieri per il future sullo Smi ma un primo segnale di stanca.Dopo un open a 8.592 e un minimo a 8.509, il derivato è arrivato fino a 8.716 punti, salvo poi ritracciare l’intera ascesa e chiudere a 8.532. Stamattina invece il derivato ha aperto a 8.723 e si è mantenuto oltre quota 8.700 punti, segnndo finora un top a 8.767 punti. Ieri intanto, dopo il raggiungimento del primo target al rialzo a 8.715 (i long erano scattati al superamento di 8.700), sulla successiva discesa è stato anche centrato l’ottavo target ribassista a 8.530 punti. Stocastico veloce che intanto ha ripreso quota e si posiziona ormai nella zona mediana di oscillazione.
Dal punto di vista tecnico lo scenario rimane ovviamente fragile e soprattutto volatile: oltre Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Smi a picco fino a 8.219 punti

Lo Smi fa capolino oltre 8.800.Raggiunto ieri il secondo target al rialzo

Smi alle prese con la resistenza di 8.690. Superato venerdì l’ottavo target ribassista

NEWSLETTER
Iscriviti
X