Il Dax si mantiene sopra 10.100. Raggiunto venerdì il decimo target ribassista

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 7 Settembre 2015 | 09:00

Le prese di beneficio sul Dax future, venerdì 4, dopo il rally messo a segno nel corso della seduta precedente, hanno preso il sopravvento e la candela nera ne è stata una logica conseguenza. Dopo un avvio a 10.138 punti e un’ascesa fino a 10.215 il derivatoè precipitato fino al minimo di 9.955 punti, riuscendo comunque a chiudere al di sopra della soglia dei 10.000 punti, a quota 10.016. Superato quindi il decimo target ribassista a 9.965 punti. Lo Stocastico veloce sembra ora assestarsi nella zona mediana di oscillazione, mentre la media mobile a 21 sedute si sta riavvicinando e passa ora a 10.467 punti. Stamattina, invece, il derivato si mantiene in area 10.125 punti.
Dal punto di vista tecnico, il ritorno dei corsi al di sopra di 10.150 potrebbe quindi ora preludere a nuovi rimbalzi in direzione di 10.170, 10.185 e 10.200; poi 10.215, 10.230 e 10.245 punti; quindi a 10.260, 10.280 e 10.300 punti; infine a 10.320, 10.335 e 10.350, 10.365 e 10.380 punti. Sotto 10.085, invece, primi sostegni a 10.070 e 10.050; quindi a 10.030, 10.015 e 10.000; infine 9.980, 9.965, 9.950, 9.935, 9.920 e 9.900 punti.   M.M.
Ger30Sep15Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Euro Stoxx 50 future pronto a un nuovo top storico. Fib e Dax alla rincorsa

Fib ed Euro Stoxx 50 al test delle resistenze di breve. Arranca il Dax

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 tentano un rimbalzo

NEWSLETTER
Iscriviti
X