Mifid II, grande opportunità per i professionisti della consulenza. Il sondaggio Efpa

A
A
A
di Finanza Operativa 17 Settembre 2015 | 17:15

In vista dell’attuazione della direttiva MIFID II entro gennaio 2017, EFPA Europe, l’associazione che rappresenta i professionisti della pianificazione e della consulenza finanziaria, ha presentato ieri a Bruxelles il suo studioVoice of the Market” che propone alle autorità nazionali di armonizzare i requisiti della formazione dedicata alla consulenza e pianificazione finanziaria e, quindi, di migliorarne la qualità.

Il sondaggio si basa su una serie di interviste con i principali stakeholder del settore a livello europeo e si pone lo scopo di valutare il ruolo e l’importanza dell’education all’interno e alla luce delle più recenti normative.

La MIFID II rappresenta l’occasione per riconquistare o confermare la fiducia dei clienti nei mercati finanziari e, per Efpa e i suoi certificati, anche per sentirsi parte propositiva di un processo di education. Efpa sta quindi giocando un ruolo attivo in tal senso, invitando i propri certificati a considerare la normativa come un’importante opportunità professionale e dialogando con le autorità nazionali per garantire che la MIFID II venga interpretata in modo uniforme in tutta Europa a favore dei consulenti e dei loro clienti.

Aldo Varenna, presidente Efpa Italia, ha così commentato i risultati dello studio: “Da questa survey emerge un messaggio importantissimo: l’education del professionista è fondamentale, in quanto sarà egli stesso ad educare il risparmiatore, grazie alle sue capacità, portando ad un generale innalzamento della cultura finanziaria. Efpa è in grado di raccogliere questa sfida. La MIFID II riconosce un ruolo centrale all’education e quindi anche alla mission di Efpa”.

La direttiva sui mercati degli strumenti finanziari (MiFID II) è stata adottata nel 2014 con l’obiettivo di rendere i mercati finanziari più efficienti, sicuri e trasparenti. La base del lavoro di EFPA consiste nelle sue certificazioni, che sono degne di fiducia in quanto basate sulla formazione e sull’aggiornamento continuo, con esami indipendenti e con valore internazionale.

Attraverso il lavoro condotto dalla European Security Markets Association (ESMA) e dalle autorità nazionali, EFPA desidera condividere la sua esperienza nel settore al fine di adottare un quadro coerente all’interno dell’Unione Europea, in linea con l’evoluzione delle esigenze del mercato. EFPA Europe, con la sua rete di affiliate nazionali, si adopera per contribuire all’implementazione del panorama finanziario futuro, in particolare in relazione all’education sui servizi finanziari, sulla consulenza e sulla pianificazione finanziaria.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Copernico Sim, la consulenza evoluta

CheBanca!, tra evoluzioni e strategie

Banca Mediolanum, una mano per Milano

NEWSLETTER
Iscriviti
X