Ipo, Steilmann pronta a sbarcare sul listino di Francoforte

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 25 Settembre 2015 | 16:00

Steilmann Group, uno dei maggiori produttori di abbigliamento tedeschi, prepara l’IPO sul listino di Francoforte. Forte della propria vocazione internazionale, Steilmann opera in oltre 18 paesi tra cui Regno Unito, Francia, Italia, Austria, Svizzera e in diversi paesi dell’Europa centro-orientale. Il gruppo impiega attualmente più di 8.300 dipendenti, con 1.378 punti vendita, in tutto il mondo. Il portafoglio prodotti della Società include le linee di abbigliamento a marchio Steilmann, Apanage, Kapalua e Stones, oltre a brand di rinomati produttori. La complementarietà dei marchi in portafoglio minimizza i rischi e, al contempo, rende l’offerta dei propri prodotti più attraente per il target demografico.

Focus sul “Best Ager” un segmento di mercato in crescita Steilmann SE Group si focalizza sul cosiddetto segmento “Best Ager”, in crescita, che comprende la popolazione di età superiore ai 45 anni. Questo mercato è particolarmente interessante in quanto, essendo i “Best Ager” meno attratti dalle tendenze del momento, il “rischio moda” risulta inferiore a quello di altri segmenti di mercato.

In base alla previsione demografiche –  che stimano una popolazione tedesca per oltre la metà composta da individui di età superiori ai 50 anni entro il 2030 – il segmento “Best Ager” acquisirà un’importanza sempre maggiore in futuro. Al contempo il numero di aziende che si rivolgono a questo target di età risulta ancora ridotto. L’obiettivo di Steilmann è, pertanto, quello di consolidare ulteriormente la propria posizione quale retailer leader nel mercato ‘Best Ager’.

Negli ultimi anni il mercato dell’abbigliamento ha mostrato un andamento relativamente indipendente rispetto alla congiuntura economica generale. In Germania la crescita è risultata costante, passando da 51 miliardi di euro nel 2009 a 55 miliardi di euro nel 2014. La crescita attesa si attesta su una media dell’1,6% all’anno per raggiungere circa 60 miliardi di euro entro il 2019. Secondo tali previsioni l’abbigliamento Donna si confermerà la principale categoria di questo mercato.

Ampia rete distributiva multi-canale in grado di raggiungere i propri consumatori I prodotti di Steilmann sono ad oggi disponibili in 1.378 punti di vendita, sia in Germania sia all’estero, e possono essere acquistati anche online. Il Gruppo, pertanto, commercializza i propri prodotti attraverso tutti i canali di vendita.

Nel segmento Wholesale and Production, Steilmann SE vende capi a marchio proprio attraverso shop-in-shop. La Società, inoltre, vende capi a marchio proprio e private label prodotti per conto terzi a grossisti, inclusi negozi di abbigliamento retail multimarca, catene di abbigliamento, discount di prodotti alimentari e altro genere e retailer indipendenti. Nel complesso il segmento Wholesale and Production di Steilmann SE fornisce attualmente sei dei dieci maggiori retailer tedeschi di abbigliamento in termini di ricavi, e il principale retailer del Regno Unito.

Il modello di business verticalmente integrato rappresenta la base per una crescita sostenibile Il modello di business adottato da Steilmann SE Group copre verticalmente l’intera catena del valore del settore dell’abbigliamento. La Società controlla tutti i principali processi, dal disegno iniziale alla produzione fino alla vendita in negozi gestiti direttamente e negli spazi commerciali dei clienti, oltre alla vendita online.

Il controllo dell’intera catena del valore rappresenta un vantaggio competitivo fondamentale” – sottolinea Michele Puller, CEO della Società. “Ciò, ci consente di rispondere con rapidità ed efficienza ai trend e alla domanda dei clienti, garantendo contemporaneamente la massima qualità”.

L’elevato livello di integrazione verticale mitiga i rischi tipici del settore moda, quali il cambiamento repentino delle tendenze, della domanda e dei costi di approvvigionamento. Inoltre, disponendo di propri stabilimenti produttivi situati in Europa orientale, joint venture in Cina e partner qualificati Steilmann SE Group assicura che tutte le operazioni di produzione e consegna rispettino gli elevati standard di qualità e responsabilità sociale perseguiti dalla Società.

Un track record imprenditoriale solido basato su una strategia di crescita coerente Steilmann SE Group ha nel tempo portato a termine numerose acquisizioni riposizionando e rilanciando con successo alcuni brand tra cui Apanage e Stones, acquisiti da Klaus Steilmann Group tra il 2002 e il 2004. Sempre nel 2004 la Società ha acquisito quattro grandi magazzini Boecker insolventi, riportandoli in soli due anni a livelli di redditività. Nel 2006 Steilmann Group ha costituito un’importante piattaforma di sourcing in Cina, NTS Ltd., e nel 2012 ha acquisito la catena francese retail di abbigliamento SYM. Infine, nel 2013, insieme al partner Excalibur, Steilmann SE ha rilevato una quota di maggioranza nella società Adler Modemärkte AG.

Nel 2014 la Società ha registrato ricavi per circa 896 milioni di euro (rispetto ai 737 milioni di euro nel 2013) e un EBITDA Adjusted pari a 53,3 milioni di euro (rispetto ai 43,7 milioni di euro nel 2013) sulla base del bilancio consolidato, che include anche le attività di Steilmann Fashion Group e Apanage Fashion Group, entrambi acquisiti alla fine dell’anno. Steilmann SE Group conferma, nel primo semestre 2015, la solida posizione nonostante le difficili condizioni di mercato. Dal confronto tra i risultati finanziari consolidati relativi al primo semestre dell’esercizio 2014 con quelli relativi allo stesso periodo dell’esercizio 2015, emerge che nel primo semestre 2015 i ricavi ammontano a 417 milioni di euro (rispetto ai 414 milioni di euro del primo semestre 2014, risultato che include le acquisizioni realizzate nel 2014) e l’Ebitda adjusted è diminuito di 0,9 milioni di euro passando da 5,8 milioni di euro nel primo semestre 2014 (aggregato) a 4,9 milioni nella prima del 2015 (consolidato). Tale flessione è principalmente riconducibile ai costi di integrazione relativi all’acquisizione di Kressner da parte della nostra controllata Adler Modemärkte AG. Per effetto della stagionalità del mercato dell’abbigliamento, tradizionalmente Steilmann SE Group realizza la parte più importante dei propri risultati nel secondo semestre dell’esercizio.

IPO a sostegno della strategia di crescita internazionale Con i proventi dell’IPO, Steilmann SE Group mira a proseguire il proprio percorso di crescita. A tale proposito, la Società prevede di crescere ulteriormente sia attraverso l’apertura di nuovi punti di vendita sia per linee esterne, tramite nuove acquisizioni. L’acquisizione di aziende del settore potrebbe portare Steilmann SE a rafforzare ulteriormente l’integrazione verticale e la rete di vendita, facendo leva sulle sinergie potenziali.

Banca IMI agirà in qualità di Global Coordinator e di Joint Bookrunner, congiuntamente con Oddo Seylander Bank.

In linea con il calendario degli eventi societari 2015, Steilmann SE pubblicherà il 30 settembre 2015 i risultati finanziari completi del primo semestre 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Banca Nazionale Svizzera, utile in calo ma il titolo sale a Zurigo

Coinbase pronto a sbarcare sul listino azionario Usa

Industrie Chimiche Forestali ottiene la certificazione internazionale GRS

NEWSLETTER
Iscriviti
X