Il Fib rimbalza dopo la formazione di un doppio minimo. I prossimi obiettivi

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 30 Settembre 2015 | 17:30

Nell’articolo di ieri avevamo parlato di un possibile doppio minimo per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, e di un suo probabile conseguente rimbalzo. E così è stato: il derivato ha prima oltrepassato di slancio la soglia tecnica e psicologica dei 21.000 punti e, successivamente, ha allungato il passo arrivando in prossimità di quota 21.300. Un movimento, quello ascendente, ha che ha buone chance tecniche per proseguire, soprattutto considerando l’ancora estremamente ampia distanza dall’area di ipercomprato.

In quest’ottica, dal punto di vista operativo i prossimi target sono individuabili prima a 21.515, livello dove al momento passa la media mobile a 21 giorni e, in seguito, in area 21.780/21.800.  Ribassi, per contro, all’eventuale ritorno del derivato al di sotto della soglia dei 21.000 punti con obiettivi a 20.800 e 20.600.       G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Franco svizzero in ripresa contro Euro. I target e gli Etn a Piazza Affari

Borse internazionali: lo scenario tecnico di Alessandro Aldrovandi

Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 riprendono vigore. I target da tener d’occhio

NEWSLETTER
Iscriviti
X