Borsa Italiana, oggi e domani la 15° edizione della Star Conference a Londra

A
A
A
di Finanza Operativa 5 Ottobre 2015 | 15:05

Oggi e domani 6 ottobre, Borsa Italiana organizza la STAR Conference 2015 presso la sede del London Stock Exchange a Londra. Durante l’evento 46 società del Segmento Titoli ad Alti Requisiti (STAR) incontrano gli investitori istituzionali.

Sono stati richiesti oltre 700 incontri one-to-one tra il management delle società partecipanti e 120 investitori in rappresentanza di 95 case di investimento con una media di oltre 15 incontri a società.

Diverse le novità della STAR Conference 2015 di Londra: oltre ai tradizionali incontri, la Conference ospita per la prima volta anche meeting digitali su ELITE Connect, la nuova piattaforma del London Stock Exchange Group che mette in contatto società quotate, investitori istituzionali e intermediari.

Quest’anno alla due giorni londinese partecipano inoltre le quattro società ELITE che si sono quotate su AIM Italia: Tech-Value, Bomi Group, Masi Agricola e Giglio Group. Queste società hanno la possibilità di presentare i propri risultati e piani di crescita alla platea internazionale della STAR Conference londinese.

Il segmento STAR conta oggi 69 società quotate. La capitalizzazione complessiva del segmento è pari a 30,58 miliardi di euro (+35% rispetto alla capitalizzazione del segmento nel 2014) mentre la capitalizzazione media per società è di 443 milioni di euro. Nel primo semestre del 2015 l’81% delle società ha registrato un aumento del fatturato rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L’indice FTSE STAR ha costantemente sovraperformato l’indice FTSE All Shares (da inizio 2003 ad oggi +194%) registrando una performance positiva da inizio 2015 del 28%.

Particolarmente significativo, infine, il dato degli investitori esteri nel capitale delle società STAR, pari al 91% del totale degli investitori istituzionali(32% Nord America, 21% UK, 1% Asia e Oceania, 37% resto dell’Europa, con nell’ordine Germania 8%, Francia 7%, Paesi Nordici 10% e Svizzera 4%).

Barbara Lunghi, Responsabile dei Mercati per le Piccole e Medie Imprese di Borsa Italiana ha commentato:
“Il 2015 è un anno molto importante per il segmento STAR che ha visto quattro nuovi ingressi con le IPO di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna, Banzai, Banca Sistema e Massimo Zanetti Beverage Group, che hanno raccolto complessivamente circa 400 milioni di euro. Con caratteristiche di governance e performance economico-finanziarie superiori alla media, le STAR sono da sempre società che riscuotono grande interesse da parte degli investitori internazionali. Negli anni abbiamo continuato a stabilire record in termini di incontri richiesti durante le STAR Conference e anche quest’anno il numero di meeting richiesti conferma quanto il Made in Italy e le eccellenze del nostro listino siano apprezzate in tutto il mondo”.

Le società del segmento STAR che parteciperanno alla quindicesima edizione della STAR Conference a Londra sono:

Aeroporto di Bologna, Ascopiave, Astaldi, B&c speakers, Banca Ifis, Banca Sistema, Banzai, Be, Biesse, Bolzoni, Cairo Communication, Centrale del Latte di Torino, Dada, Datalogic, Digital Bros, Ei Towers, Elica, Emak, Engineering, Esprinet, Eurotech, Falck Renewables, Fidia, Fiera Milano, Gefran, Mutuionline, Ima, Interpump, Isagro, La Doria, Massimo Zanetti beverage group, Moleskine, Mondo tv, Nice, Prima Industrie, Reno de Medici, Reply, Sabaf, Saes Getters, Servizi Italia, Tamburi , Ternienergia, Tesmec, Txt e-solutions, Vittoria Assicurazioni, Zignago Vetro.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Amundi amplia la gamma low-cost Prime ETF a Piazza Affari

Mercati, Aim Italia Conference: al via oggi la quarta edizione

ITForum Online Week: la didattica di Borsa Italiana tra certificati, Etf e derivati

NEWSLETTER
Iscriviti
X