Nuova gestione in Etf realizzata da Giotto Sim, Diaman Scf e Ubs

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Ottobre 2015 | 13:15

Giotto Sim, società padovana di intermediazione mobiliare, e Diaman Scf, società di consulenza finanziaria indipendente specializzata in metodologie matematico-statistiche, hanno unito le forze per realizzare una nuova gestione patrimoniale in ETF.

La nuova soluzione di investimento, altamente personalizzabile, sarà a disposizione dei clienti di Giotto sim a partire dal 12 ottobre 2015 e si compone di 3 linee di gestione quantitative absolute return, realizzate con la consulenza di Diaman SCF, in grado di ottimizzare la gestione del rischio, attraverso la riduzione della volatilità e la più ampia diversificazione possibile. Le linee di gestione impiegheranno quasi esclusivamente ETF o ETC, strumenti che, appunto, permettono di investire in un’alta gamma di asset class (azioni, commodities, obbligazioni) garantendo sempre una corretta diversificazione. Le gestioni si concentreranno soprattutto su ETF di UBS quotati a Piazza Affari, in virtù dei loro costi contenuti, della elevata qualità della replica, nonché della capacità dimostrata dal player di garantire liquidità in momenti di tensione dei mercati.

“Il nostro compito – ha dichiarato Andrea Sarrocco, Direttore Generale di Giotto Sim – è offrire reale ausilio ai nostri clienti, attraverso la gestione diretta dei loro patrimoni o la pura consulenza. In una fase come l’attuale, dobbiamo quindi indirizzare l’investitore nell’affrontare le turbolenze finanziarie anche con strategie operative diversificate. Da qui la decisione di ampliare la gamma delle nostre linee di gestione avvalendoci del supporto di operatori di primo piano come Diaman SCF e UBS”.

Fabio Caretta, Head of Sales di Diaman Scf, ha affermato: “L’obiettivo di integrare le linee di gestione attuali con Giotto Sim con le linee absolute return disegnate da Diaman SCF è fondamentale e, soprattutto, molto puntuale nel cogliere esigenze sempre più forti da parte della clientela di alto livello. Mercati turbolenti, volatili e senza un trend ben definito richiedono strategie adeguate, che offrano la possibilità di una bassa correlazione in fasi di trend ribassista prolungato e, addirittura, di poter sfruttare questi trend ribassisti per portare performance alla gestione stessa”.

Simone Rosti, responsabile Italia di UBS ETF, ha aggiunto: “Le gestioni in ETF si stanno sempre più affermando come un prodotto efficiente per i clienti privati, in quanto uniscono la capacità di asset allocation a strumenti liquidi, trasparenti e a costi contenuti”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Criptovalute, Diaman Capital lancia il PHI Token

Quant 2020: un’edizione memorabile

BlockRock Fund, primo fondo Aif che investe in Crypto related securities

NEWSLETTER
Iscriviti
X