Cinque cose da fare per diventare un trader Forex di successo

A
A
A
di Finanza Operativa 26 Ottobre 2015 | 13:00

Se state per imboccare la difficile strada che conduce a diventare dei trader di Forex, lasciate che vi diamo qualche consiglio. Ecco cinque cose che dovrete assolutamente fare per avere buone possibilità di riuscire nell’impresa di fare soldi con il trading di valuta.

1. Scegliere un buon broker: il buon giorno si vede dal mattino e un buon trader si vede da come compie il primo passo nel mondo del forex, che è la scelta del broker. Scegliere un buon broker è come dare buone fondamenta al proprio futuro nel trading, e bisogna farlo con cura e pazienza, confrontando le molte possibilità che la rete offre e non lasciandosi abbagliare da bonus e offerte. Per valutare se un broker fa al caso vostro, dovete prima di tutto assicurarvi che sia sicuro e affidabile, che abbia una buona reputazione e sia in attività da un tempo sufficientemente lungo. Poi, dovete accertarvi che offra il tipo di operazione su cui intendete lavorare e che renda possibili le vostre strategie. Se siete proprio alle prime armi, scegliete un broker che fornisca buoni materiali formativi e un account demo da utilizzare per lungo tempo, per fare esperienza senza rischiare nulla. La buona notizia è che non dovete fare tutto il lavoro di ricerca da soli. Alcuni siti finanziari lo hanno già fatto per voi. Prendete per esempio questa Plus500 guida sul sito forex-on-line.it. In pratica fornisce tutte le informazioni di cui avete bisogno per prendere una decisione sul  broker Plus500.

2. Imparare a utilizzare l’analisi tecnica: quello del trader è un mestiere che richiede solide conoscenze, e una delle più importanti è quella che riguarda l’analisi tecnica. È fondamentale imparare a conoscere le caratteristiche di questo strumento, che permette di conoscere il mercato e prendere le decisioni giuste. Bisogna anche, ovviamente, dotarsi di un software che compia analisi e mostri grafici completi e aggiornati in tempo reale. Diversi articoli sull’analisi tecnica sono disponibili in questa sezione del nostro sito.

3. Imparare l’analisi fondamentale: l’analisi fondamentale è l’analisi che cerca di prevedere il prezzo di una valuta sulla base degli eventi politici e economici in corso. Per imparare a usarla occorrono quindi conoscenze tecniche, ma anche una grande consapevolezza del mondo, dei suoi eventi e delle sue dinamiche. Mantenersi sempre informati è cruciale per l’attività di un broker. Potete seguire le news finanziarie più importanti su siti di notizie come  bloomberg.finanza.repubblica.it.

4. Avere pazienza: Roma non è stata costruita in un giorno e nessun trader ha imparato a muoversi sul mercato – e tanto meno è diventato ricco! – in brevissimo tempo. Occorre avere pazienza, fare i primi scambi con prudenza e rischiando piccole cifre, per prendere la mano con la nuova attività. Rischiare troppo all’inizio, quando si ha poca esperienza e si è facile vittima di abbagli, può tagliare le gambe a un trader e fargli perdere molto denaro.

5. Imparare a gestire un budget: in ogni attività economica, e persino nella vita quotidiana, imparare a gestire il proprio budget è fondamentale per la riuscita di ogni impresa. Questo è tanto più importante in un’attività come quella del trader forex. Per questo prima di cominciare bisogna darsi dei limiti e degli obiettivi precisi, da non travalicare per nessun motivo. Solo così ci si può assicurare di rimanere in attività a lungo, senza spendere più del dovuto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X