Borsa Italiana, 41 nuove aziende nel programma Elite

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Novembre 2015 | 17:00

Con due eventi in contemporanea a Londra e Milano sono state presentate oggi a Palazzo Mezzanotte, nella sede di Borsa Italiana, le nuove 41 società – 26 in Italia e 15 nel Regno Unito – che entrano in ELITE, il programma ideato da Borsa Italiana nel 2012 per accelerare la crescita delle imprese. E tra le società entrate oggi nel programma ci sono aziende del calibro di Alpitour, Salumificio F.lli Beretta e Viasat Group.

Con le new entry ELITE raggiunge quota 307 società, tutte in crescita e con piani di sviluppo di lungo periodo. Le aziende hanno ricavi aggregati di oltre 28 miliardi di euro e circa 105.000 posti di lavoro creati in tutta Europa.
Oltre a Italia e Inghilterra, la crescita del programma continua anche nel resto d’Europa: il 10 dicembre saranno rese note le nuove società pan-europee che entrano in ELITE.

L’espansione internazionale del programma si sta sviluppando anche attraverso accordi con Paesi ad altro potenziale di crescita. Attraverso ELITE licensing il London Stock Exchange Group in partnership con i gestori del mercato nazionali offre supporto per implementare e gestire il programma ELITE a livello locale. Viene presentato oggi l’accordo con Casablanca Stock Exchange per supportare anche le imprese marocchine nel loro percorso di crescita e nell’apertura al mercato dei capitali. Nuovi accordi di licensing verranno siglati nei prossimi mesi.
Tra le novità presentate nel corso della giornata, anche la partnership con Opportunity Network, la piattaforma per condividere opportunità di business di elevata qualità in via anonima.

“Il grande successo di ELITE continua ad attrarre aziende, investitori e advisor da tutto il mondo – ha affermato Raffaele Jerusalmi, CEO di Borsa Italiana e Direttore dei Capital Markets del London Stock Exchange Group -abbiamo lanciato ELITE convinti che aiutare la crescita delle PMI significhi generare innovazione, occupazione e benefici per tutta l’economia europea. I risultati raggiunti finora lo confermano: ELITE è oggi un modello riconosciuto in tutta Europa. Le società italiane che fanno parte di ELITE ci danno un’ottima rappresentazione dei settori di eccellenza dell’economia italiana e forniscono un’anticipazione sulla possibile evoluzione del nostro listino”.

Nuove società italiane ammesse a ELITE

Acantho (Telecomunicazione a Rete Fissa), Almo Nature (Produzione di Generi Alimentari), Alpitour (Viaggi e Tempo Libero), Athena (Elettronica e Prodotti Elettrici), Bios Line (Farmaceutica e Biotecnologia), CAP Holding (Gas, Acqua e Servizi di Pubblica Utilità), Cartografica Galeotti (Prodotti Industriali), DIESSE Diagnostica Senese (Prodotti industriali), Euroflex (Metalli Industriali e Estrazione Mineraria), Fonderie di Montorso (Prodotti industriali), Gnutti Carlo (Automotive), GTS Holding (Trasporti), Interporto Bologna (Trasporti), Irritec (Edilizia e Materiali), L. Molteni & C. dei F.lli Alitti (Farmaceutica), Metlac (chimica), Panino Giusto (Produzione di Generi Alimentari), Plax (Chimica), Proma (Automotive), Quid Informatica (Software e Servizi Informatici), S.I.I.T. (Produzione di Generi Alimentari), Salumificio F.lli Beretta (Produzione di Generi Alimentari), Shedir Pharma (Produzione di Generi Alimentari), Sicily By Car (Viaggi e Tempo Libero), Techedge (Software e Servizi Informatici) e Viasat Group (Software e Servizi Informatici).

Le società italiane che oggi ricevono il certificato ELITE sono state: Antares Vision, Bauli, BV TECH, Calzavara, Duplomatic Oleodinamica, Eco Eridania, ELES Semiconductor Equipment, Forgital Italy, Giunti Editore, Inglass, Inoxfucine, La Patria, Miniconf, Nuceria Adesivi, Objectway Group, Oppent, Sestrieres SpA, Ubiquity.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Euronext e Borsa Italiana lanciano il nuovo indice MIB ESG

Mercati, Borsa Italiana: ecco i nuovi indici azionari al via a ottobre

Etf, da Lgim un innovativo strumento sulle commodity a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X