Lo Smi torna sul supporto a 8.860/50. Superato ieri il secondo target ribassista

A
A
A
di Finanza Operativa 10 Novembre 2015 | 09:30

Battuta d’arresto per il future sullo Smi che ieri ha messo as egno una seduta fortemente ribassista. L’avvio a 8.958 e il top a 8.966 sono stati infatti seguiti da una brusca correzione che ha spinto i corsi fino al minimo intraday a 8.853, prima di chiudere la giornata a 8.857 punti. In prtica sul minimo di seduta. Un fatto che ha permesso il raggiungimento, con la violazioen di 8.900, del secondo target a 8.870 punti (il terzo obiettivo era a 8.850). Ampia candela nera, pertanto, praticamente senza shadow. Nel frattempo lo Stocastico veloce prosegue la propriaq disces, avendo già superato la zona mediana di oscillazione. La discesa di ieri sta ora mettendo sotto pressione il supporto di area 8.860/50 punti, ex bordo superiore del canale lateralein cui il future era rimasto ingabbiato da agosto. La tenuta del sostegno configurerebbe quindi il movimento di ieri come un nuovo pull back e una fase di consolidamento al di sopra del sostegno permetterebbe al derivato di scaricare gli indicatori tecnici.
Dal punto di vista tecnico, ora, il derivato, con il ritorno dei corsi al di sopra di Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Svizzera: per Swatch è finito il tempo di essere tra i big dello Smi

Mercati, la Svizzera festeggia gli Europei con un nuovo top a Zurigo. Gli Etf a Piazza Affari

Mercati, Borsa svizzera ancora in rally. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X