Il Fib accelera al ribasso. Ecco i prossimi obiettivi

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Novembre 2015 | 17:30

Come previsto nell’articolo di ieri il superamento intraday della trendline discendente a 22.500 punti si è dimostrato per il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, un falso segnale rialzista. Tanto che oggi i corsi hanno proseguito (e acceletrato al ribasso) nella correzione in atto dallo scorso 26 ottobre incrociando prima al ribasso a quota 22.375 la media mobile a 21 giorni e, in seguito anche il supporto dinamico ascendente che ancora sosteneva l’uptredn di fondo in atto dallo scorso 5 ottobre. Una violazione, quest’ultima, che ha poi spinto i corsi a incrociare al ribasso a 21.940 la media mobile a 50 sedute.

Dal punto di vista operativo, i prossimi obiettivi al ribasso sono ora individuabili a 21.700 in prima battuta, successivamente, a quota 21.600 e ancora a 21.525, dove il 2 ottobre era stato aperto un gap rialzista. E solo l’eventuale conferma del ritorno al di sopra dell’attuale resistenza a 22.050 favorirebbe una credibile ripresa con obiettivi a 22.200 prima e 22.375/22.500 in seguito.        G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 future riprendono un po’ fiato

Mercati: nuovo top per il Fib. Dax ed Euro Stoxx in trading range

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 in una fase di consolidamento

NEWSLETTER
Iscriviti
X