L’impatto dei mega trend globali sul mercato della logistica

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Dicembre 2015 | 13:30

Nel suo ultimo report, TH Real Estate analizza i fattori che avranno un impatto sul futuro del settore logistico. In linea con gli altri studi di TH Real Estate, il report esamina i trend demografici dominanti e le loro implicazioni per le aree edificate, giungendo alla conclusione che i mega trend influenzeranno in maniera determinante il segmento immobiliare della logistica in tutto il mondo.
Il report evidenzia alcuni mega trend particolarmente rilevanti e esamina il probabile impatto su un range di fattori, dalla domanda e offerta, alla ricerca delle location e alle caratteristiche dei singoli immobili.
Tra le implicazioni evidenziate vi sono:

  • Un aumento della richiesta di spazi per la logistica nei paesi in via di sviluppo, come risposta alla rapida crescita della classe media
  • Un ripensamento del design degli edifici dedicati alla logistica in aree urbane sempre più densamente edificate
  • La domanda crescente di edifici di medie dimensioni con il diffondersi dell’utilizzo di stampe in 3D
  • La richiesta di specifiche sempre più dettagliate per gli edifici, dettata dalla sovrapposizione di strutture dedicate alla logistica con quelle deputate alla gestione della produzione e della R&S
  • Edifici a maggiore efficienza energetica grazie al crescente impegno per la sostenibilità

Per quanto riguarda il mercato italiano, TH Real Estate sottolinea che è ancora uno dei mercati della logistica meno sviluppati tra quelli dell’Europa occidentale. Considerando l’alta densità di strutture produttive e di popolazione, vediamo un enorme potenziale nel mercato del Nord Italia. Il mega trend della sostenibilità è particolarmente importante in Italia perché gran parte degli spazi per lo stoccaggio sono datati e la loro sostituzione può dare una spinta all’adozione di soluzioni di design e di materiali da costruzione più performanti, già utilizzati in altri paesi.

Stefan Wundrak, Head of European Research di TH Real Estate, ha commentato: “I mega trend globali hanno avviato una miriade di cambiamenti a livello demografico, economico, sociale e tecnologico, alcuni dei quali avranno importanti ripercussioni per il settore logistico. La logistica dal punto di vista immobiliare si è già evoluta per soddisfare esigenze più complesse, per cui un semplice magazzino non è più sufficiente. I mega trend saranno accompagnati da una crescente complessità della filiera produttiva e richiederanno un adattamento costante. Gli investitori devono seguire attentamente questi cambiamenti per anticipare le trasformazioni a cui andranno incontro le città, gli Stati e alcuni segmenti di mercato come conseguenza dello sviluppo dei mega trend”.
Mario Pellò, Head of Investment Italy, TH Real Estate, ha aggiunto: “L’Italia è oggi tra i mercati della logistica più interessanti d’Europa, essendo la terza più grande economia dell’Eurozona e un centro nevralgico per la produzione manifatturiera. Anche il trend di crescita dell’e-commerce in Italia rappresenta un’importante opportunità per il settore logistico. Per gli investitori istituzionali l’interesse è rappresentato dal fatto che mentre in altri mercati i valori di locazione degli spazi sono già cresciuti, in Italia la domanda è attualmente in ripresa e ci sono tuttora spazi di crescita dei rendimenti”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio: gli italiani lo vogliono green, ma per davvero

Banche: il risiko sostiene il settore a Piazza Affari

Risparmio, in Italia regna ancora la prudenza e il vecchio amore per il mattone

NEWSLETTER
Iscriviti
X