Lo Smi richiude il gap up di ieri e centra il primo target al rialzo e il quarto al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 18 Dicembre 2015 | 09:30

Come suggerito ieri, il future sull’indice Smi dopo l’avvio euforico (dovendo recuperare l’impennata dei listini della sera precedente)ha lentamente ma inesorabilmente ripiegato. Neld ettaglio, dopo un open a 8.744 e un top a 8.794, il derivato ha iniziato la flessione che ha consentito in prima battuta di richiudere l’ampio gap up di apertura (a 8.655 punti), e quindi di scendere fino a 8.629 punti. E così, nelle prime ore di contrattazioni il derivato, con la rottura di 8.770, ha raggiunto il primo target indicato a 8.785 punti. Quindi, la violazione di 8.720 ha fatto scatatre gli short e portato all’ampio superamento del quarto target ribassista a 8.655 punti.
Il derivato ha così evitato di lasciarsi alle spalle un pericoloso gap e al tempo stesso è andato a testare la media mobile a 21 sedute, che passa proprio a 8.794. Nel frattempo lo Stocastico veloce si sta riportando verso l’area di ipercomprato e si è lasciato indietro la propria trigger line.
Dal punto di vista tecnico, con il ritorno dei corsi al di sopra di Continua a leggere su FinanzaOperativa.ch.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, Svizzera: per Swatch è finito il tempo di essere tra i big dello Smi

Mercati, la Svizzera festeggia gli Europei con un nuovo top a Zurigo. Gli Etf a Piazza Affari

Mercati, Borsa svizzera ancora in rally. Tutti gli Etf a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X