Per Piteco più utili e dividendi già dal 2015 grazie all’opzione Patent Box

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 18 Dicembre 2015 | 14:45

Piteco, leader in Italia nella progettazione e implementazione di soluzioni gestionali in area Tesoreria e Pianificazione Finanziaria, ha esercitato l’opzione per il regime “Patent Box”, decreto che introduce un regime opzionale di tassazione agevolata per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno, di brevetti industriali, di marchi, di disegni e modelli, nonché di processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

L’esercizio dell’opzione comporta la parziale detassazione dei proventi derivanti dallo sfruttamento dei sopra citati beni immateriali, sul modello di altri Stati europei ed in coerenza con standard internazionali condivisi. Ciò potrebbe comportare per Piteco la detassazione di parte dei proventi derivanti dalla vendita di Licenze d’uso e Canoni di utilizzo software, vale a dire nel 2015 il 30%, nel 2016 il 40% e a regime dal 2017 il 50% (al netto dei relativi costi diretti e indiretti), con effetti positivi sugli utili e i dividendi distribuibili.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Reti e dividendi, Banca Generali batte tutti

Banche, la spinta sui mercati arriva dalla Bce

Nel 2020 tagli ai dividendi per 220 miliardi di dollari, ma la flessione è stata meno grave del previsto

NEWSLETTER
Iscriviti
X