Nuova frenata per l’economia elvetica

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 23 Dicembre 2015 | 15:30

Svizzera in frenata: a dicembre il valore della crescita elvetica misurato il barometro del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) si è attestato a 96,6 punti, 0,7 punti in meno di novembre (indicatore rivisto da 97,9 a 97,3). Il dato è stato tuttavia in linea con le previsioni: gli analisti interrogati dall’agenzia AWP scommettevano su un indice fra 95,2 e 98,0 punti.

Come nel mese precedente, l’arretramento di dicembre è principalmente dovuto alla degradazione della situazione nell’industria di trasformazione, spiega il KOF. Questo significa che lo shock provocato dal rafforzamento del franco non è stato ancora superato. A livello di singoli segmenti, le tendenze sono leggermente positive nel settore del legno, della carta e dell’energia, mentre rimangono fosche nei comparti metallurgia, alimentare e industria specializzata.

Queste tendenze sono però in parte compensate da una buona dinamica relativa alla domanda estera e dalle prospettive più favorevoli nel settore finanziario.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mutui e surroghe, i trend secondo Crif

Frenano le richieste di credito presentate dalle imprese italiane

Mercato mutui Italia, battuta d’arresto a gennaio

NEWSLETTER
Iscriviti
X