Banco Bpm, i prossimi target tecnici del titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 2 Gennaio 2017 | 11:30

Banco Bpm dopo la fusione segna nella prima giornata di contrattazioni del 2017 un rialzo a Piazza Affari di oltre il 6% che ha riportato le quotazioni al di sopra della resistenza statica di breve termine posta a 2,40 euro. Un movimento che fa seguito al test e al rimbalzo (tutt’ora in atto) da quota 2,55, dove si sono incrociate al rialzo le medie mobile a 21 e 50 giorni.

Operativamente, i prossimi obiettivi del titolo sono individuabili a quota 2,50 in prima battuta e in seguito in area 2,75/2,80 euro, top di fine ottobre. Fondamentale però posizionare uno stop loss a quota 2,36, livello al di sotto del quale i corsi potrebbero invertire rotta di nuovo verso 2,55.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

banco-bpm-grafico

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Sartorelli (Siat): “Sul Ftse Mib le opzioni evidenziano un sentiment rialzista e stabile”

Borse internazionali: il punto tecnico della settimana di Aldrovandi

Mercati, Fib, Dax ed Euro Stoxx future: prossima fermata sui top di agosto

NEWSLETTER
Iscriviti
X